Alcolismo tra gli adulti anziani

La dipendenza può colpire chiunque a qualsiasi età, ma molte persone sono sorprese dall'alto tasso di problemi di alcolismo tra gli anziani. L'abuso di alcol tra gli anziani è ancora più basso che tra la popolazione più giovane, ma il tasso di alcolismo sta aumentando così rapidamente che viene spesso definito "epidemia silenziosa".

Negli Stati Uniti, quasi la metà di tutti i residenti in case di cura ha problemi legati all'alcol, secondo il (NCADD), il Consiglio Nazionale sull'Alcolismo e la Dipendenza dalle Droghe. L'alcol manda tante persone al pronto soccorso quanto gli infarti.

Similmente, il Mercer's Institute di Dublino, Irlanda, riferisce che i disturbi da uso di alcol stanno diventando più comuni negli anziani di tutto il mondo, anche se il problema è spesso non rilevato e diagnosticato in modo errato.

Dare un nome alle ragioni

Per alcune persone l'abuso di alcol è un problema che dura tutta la vita e che peggiora solo con l'età, ma molti individui sviluppano l'alcolismo a esordio tardivo dopo anni di sobrietà o leggero consumo sociale. I fattori scatenanti del ricorso all'alcol in età avanzata includono solitudine, ansia, salute fisica in declino, noia, mancanza di scopo e dolore per la perdita di amici e persone care.

L'alcol colpisce le persone anziane in modo diverso. Anche se l'abitudine al bere può rimanere stabile negli anni, l'impatto è più potente perché il corpo non è così efficace nel metabolizzare l'alcol.

Differenze di genere

L'alcolismo è circa cinque volte più probabile che colpisca gli uomini, ma poiché le donne non metabolizzano l'alcol in modo altrettanto efficace, tendono ad ubriacarsi facilmente e hanno maggiori probabilità di sviluppare problemi di alcolismo negli ultimi anni.

Segni e sintomi

I segni di abuso di alcol sono spesso trascurati dai medici che possono attribuire i sintomi a diabete, depressione, affaticamento, demenza o altre malattie che colpiscono frequentemente gli anziani.

I medici possono esitare ad affrontare i loro pazienti anziani sull'abuso di alcol o a presentare loro opzioni di trattamento. Questo è un peccato perché permettere che il problema continui incontrollato aumenta il rischio di gravi complicazioni come malnutrizione, anemia o danni al fegato, o i risultati potenzialmente fatali della combinazione di alcol con dolorifici, sonniferi, antidepressivi o anche aspirina.

Se pensa che un anziano possa avere un problema con il bere eccessivo, consideri i seguenti segni e sintomi:

  • Perdita di equilibrio
  • Perdita di memoria e confusione
  • Bere da solo
  • Discorso confuso
  • Nascondere il bere o mentire sul bere
  • Irritabilità quando non si beve
  • Perdita di appetito
  • Igiene scarsa
  • Brufoli e lividi inspiegabili
  • Problemi di stomaco frequenti, inclusi nausea e vomito
  • Incontinenza
  • Problemi di sonno

Trattamento di droga e alcool: Non è mai troppo tardi

Le famiglie di alcolisti anziani spesso guardano dall'altra parte perché considerano l'alcolismo tra gli anziani impossibile da trattare, o pensano che sia troppo tardi o troppo difficile per gli anziani fare un tale cambiamento.

I bevitori problematici anziani sono spesso esitanti a cercare aiuto a causa delle preoccupazioni per lo stigma e la potenziale perdita di privacy personale. Possono essere preoccupati di portare vergogna ai loro figli o nipoti.

Non è mai troppo tardi per cercare un trattamento per droga e alcol o riabilitazione. Prima è meglio che dopo, perché i rischi di incidenti, pressione alta, problemi cardiaci e altre conseguenze gravi sono più alti per gli anziani, e i problemi di salute sono più debilitanti.

In realtà, la percentuale di successo è buona per gli anziani in trattamento per droga e alcol o riabilitazione. Una volta in trattamento, i bevitori anziani hanno ottime possibilità di recupero perché è più probabile che si attengano al programma di trattamento.

Talking it Over

Se sospetta che un familiare anziano abbia un problema di alcolismo, lo incoraggi a cercare un trattamento per droga e alcol o riabilitazione.

Scelga un momento in cui la sua amata è sobria. Le parli apertamente e direttamente, ma sia sempre rispettoso. Non coccolare, ma non essere conflittuale. Non incolpi o si vergogni, ed eviti parole che suonano di stigma o stereotipi, come "alcolista", "ubriaco" o "drogato".

Se la sua amata è resistente, si avvicini al problema gradualmente. Se si sente a disagio nell'affrontare l'argomento, cerchi l'aiuto di un amico fidato, un medico o un pastore. Intervento professionale potrebbe essere necessario se la persona amata non è disposta a cercare aiuto.

Questo articolo è stato pubblicato in inglese 2017-05-21 20:45:33 e tradotto in Italiano nel 2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

13 − 11 =

I messaggi più recenti

I nostri articoli e comunicati stampa privati