Cosa chiedere al suo medico prima di prendere antidolorifici su prescrizione

Gli antidolorifici su prescrizione come l'Oxycodone, il Percocet o la morfina sono salvavita se ha dolore, e l'uso di antidolorifici non porta automaticamente alla dipendenza. Infatti, la maggior parte delle persone assume antidolorifici su prescrizione senza mai sviluppare una dipendenza. Ottengono solo sollievo dal dolore forte, esattamente ciò per cui i farmaci erano stati sviluppati.

Tuttavia, non c'è dubbio che la dipendenza da oppioidi è un problema crescente nei paesi di tutto il mondo.

Se il suo fornitore di assistenza sanitaria le raccomanda farmaci oppioidi per il dolore cronico, non abbia paura di parlare e fare domande. È nel suo interesse avere una piena comprensione dei benefici e dei rischi degli antidolorifici prescritti.

Domande da fare al suo medico

Se il suo medico le raccomanda la prescrizione di antidolorifici, ecco alcune domande che potrebbe voler fare.

  • Chieda al suo medico se ci sono alternative agli antidolorifici prescritti. Alcune persone trovano sollievo prendendo Ibuprofene o altri farmaci da banco, mentre altre si affidano al trattamento regolare di un agopuntore o chiropratico. La terapia fisica o l'esercizio leggero sono utili per molti tipi di dolore.
  • Gli antidolorifici oppioidi sono venduti sotto diversi nomi. Se non è sicuro che un antidolorifico prescritto sia un oppioide, chieda chiarimenti al suo medico.
  • Chieda al suo medico per quanto tempo pensa che avrà bisogno di prendere il farmaco. Gli chieda di prescrivere la più piccola dose efficace. Il CDC (Center for Disease Control), consiglia ai medici di "iniziare basso e andare piano" con gli oppioidi solo se i farmaci provati in precedenza non hanno avuto l'effetto desiderato (a volte chiamato anche "approccio WHO*-step ladder" al dolore).
  • Chieda al suo medico come il farmaco influenzerà la sua vita quotidiana. Anche se molti effetti collaterali si risolvono col tempo, i farmaci oppioidi spesso comportano il rischio di problemi digestivi come costipazione e nausea. La sonnolenza è un altro effetto collaterale serio e sgradevole che fa sì che molte persone interrompano o interrompano il trattamento del dolore. È quindi molto importante capire gli effetti collaterali comunemente sperimentati e da prevedere, specialmente quelli che potrebbero essere pericolosi. Per esempio, il farmaco la farà intontire? È sicuro guidare, usare strumenti elettrici o anche attrezzature da cucina? Compromette la memoria e la capacità di giudizio?
  • Trovi come il suo medico pensa di diminuire il farmaco quando è il momento di smettere. La diminuzione graduale del dosaggio può prevenire l'astinenza e altri effetti spiacevoli dell'arresto improvviso.
  • Sia consapevole che se sente il bisogno di aumentare il dosaggio, ne parli prima con il suo medico. Non cerchi mai di ordinare ulteriori scorte su internet o da altre fonti "di strada".

Alcuni consigli

Non esiti a cercare una seconda opinione se non si sente a suo agio con le informazioni fornite dal medico. Anche i farmacisti sono ottime fonti di informazione, spesso pazienti e comprensive.

Sia onesto con il suo fornitore di assistenza sanitaria. Le dica se sta usando altri farmaci, compresi i prodotti da banco. Mischiare gli oppioidi con benzodiazepine e altri farmaci può essere estremamente pericoloso.

Bere mentre usa farmaci oppioidi dovrebbe essere evitato in qualsiasi momento!

Faccia sapere al suo medico se ha mai lottato con dipendenza, abuso di sostanze o dipendenza da alcol o droghe di qualsiasi tipo. Anche in questo caso, glielo dica se sente il bisogno di aumentare il dosaggio.

Faccia sapere al suo medico se ha sospeso o interrotto il corso di assunzione come concordato in precedenza. Questa è un'informazione estremamente importante per il suo medico curante o altri fornitori di assistenza sanitaria.

Dica al suo medico se ha una storia familiare di dipendenza da droghe o alcol, o se ha una storia di depressione, anxiety, bipolare o altri disturbi di salute mentale.

Tieni sempre il farmaco lontano dai bambini o da adulti vulnerabili.

Quando viaggia, si assicuri di portare con sé una legittimazione/una prescrizione valida per l'uso di oppioidi, in alcuni paesi portare oppioidi può portarla in serie difficoltà con la polizia.

*Organizzazione Mondiale della Sanità

Questo articolo è stato pubblicato in inglese 2018-05-30 15:02:53 e tradotto in Italiano nel 2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

sedici + 5 =

I messaggi più recenti

I nostri articoli e comunicati stampa privati