Crescere con un genitore alcolista

Al giorno d’oggi l’alcolismo è una dipendenza molto comune. Purtroppo però a soffrire non è solo che ne abusa, ma anche chi fa parte della famiglia, come i figli, che possono addirittura arrivare a manifestare una patologica e psicologica causata dalla dipendenza dei loro cari. Dunque l’alcolismo è un problema che riguarda l’intera famiglia.

L'alcolismo è responsabile di relazioni spezzate, famiglie danneggiate e innumerevoli infanzie perse. Crescere con un genitore alcolista è estremamente difficile e il dolore non scompare magicamente quando il bambino cresce. Molti figli di alcolisti sperimentano problemi correlati per tutta la vita.

Statistiche fornite dal Cornell College indicano che ci sono più di 28 milioni di figli di alcolisti negli Stati Uniti, e che almeno 6.5 milioni di bambini sotto i 18 anni stanno crescendo in una famiglia con almeno un genitore alcolista.

Patologie legate all'alcolismo

Esistono due tipi di patologie che possono colpire chi abusa di alcol, patologie organiche e psicologiche:

  • patologie organiche: malattie cardiocircolatorie, ipertensione, cirrosi epatica, tumore all’apparato digerente
  • patologie psicologiche: attacchi di panico, ansia, depressione, disturbi alimentari, disturbi del sonno, mancanza di concentrazione

Le patologie psicologiche possono facilmente ripercuotersi anche sui membri della famiglia di colui che è dipendente dall’alcol, in particolare i figli.

Le conseguenze di crescere con un genitore alcolista

I figli adulti di alcolisti hanno maggiori probabilità di diventare dipendenti da droghe e alcol. Sono a maggior rischio di depressione, ansia, disordine ossessivo compulsivo e hanno maggiori probabilità di essere suicidi. Possono essere soggetti ad abusi fisici, emotivi o sessuali.

Le persone che crescono con un genitore alcolista hanno più probabilità di avere problemi a sviluppare legami stretti e tendono a gravitare verso partner dipendenti e relazioni tossiche, probabilmente perché la familiarità genera comfort.

Come è crescere con un genitore alcolista

Anche se non ci sono due famiglie uguali, i bambini che crescono in famiglie di alcolisti condividono spesso una serie di esperienze comuni.

Negazione- I genitori alcolisti spesso negano di avere un problema e si rifiutano di affrontare la verità. Possono incolpare gli altri, il che è più facile che guardarsi dentro e accettare la responsabilità. Di conseguenza i bambini imparano tecniche di negazione. Diventano abili nel reprimere le emozioni, specialmente quando l'alcolismo in famiglia è accompagnato da rabbia o violenza.

Mancanza di modelli di ruolo sani - I bambini che crescono con un genitore alcolista raramente hanno opportunità di imparare come funzionano le relazioni sane. Spesso crescono per avere scarse capacità genitoriali da adulti, continuando spesso il ciclo e ripetendo il comportamento problematico nelle loro stesse famiglie. I figli possono giurare che non percorreranno mai la stessa strada dei loro genitori, e alcuni non lo fanno. Tuttavia, molti non hanno idea di come bere moderatamente e possono diventare dipendenti da droghe o alcol da adulti.

Colpa e vergogna - I figli di genitori alcolisti tendono a sentirsi responsabili, credendo che il comportamento del loro genitore sia in qualche modo colpa loro. I figli possono cercare, senza successo, di "aggiustare" la situazione. Possono diventare controllori come genitori e spesso tendono a giudicarsi duramente.

Mancanza di limiti - La vita a casa è caotica per i bambini che crescono con un genitore alcolista. La disciplina è incoerente e le regole vanno e vengono. Il genitore alcolista può essere imprevedibile; può essere violento un giorno e caldo e divertente il giorno dopo. I bambini crescono sentendosi fuori controllo e possono credere che un cambiamento positivo sia impossibile.

Secrecy- I bambini spesso si vergognano di un genitore alcolista e possono fare di tutto per coprire una famiglia disfunzionale. Possono esitare ad invitare amici a casa loro e spesso temono di chiedere ai genitori di partecipare ad eventi scolastici per paura di imbarazzo.

Solitudine- La vita può essere solitaria per i bambini che crescono con genitori alcolisti. Spesso tengono le persone a distanza, imparando in tenera età che non possono fidarsi o contare su altre persone. I bambini possono sentire che non c'è un posto a cui rivolgersi e possono ritirarsi.

Trauma - I bambini che crescono con un genitore alcolista possono temere di andare a scuola e possono aggrapparsi agli adulti che percepiscono come sicuri. I bambini piccoli possono avere incubi, bagnare il letto o avere pianti incontrollabili. I bambini più grandi spesso si chiudono nella loro stanza e possono sviluppare paure e fobie.

Speranza per il futuro

Se è cresciuto con un genitore alcolista, non può cambiare il passato, ma può comunque avere una vita felice e produttiva e può rompere il ciclo distruttivo con i suoi figli. Cerchi una consulenza, se necessario, o si unisca ad un gruppo di sostegno come Adult Children of Alcoholics (ACOA). Se è un alcolista, il trattamento di alcol e droghe o la riabilitazione possono aiutarla.

Questo articolo è stato pubblicato in inglese 2016-08-28 11:38:50 e tradotto in Italiano nel 2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

quattordici − quattro =

The newest posts

Our private articles and press releases