Definizioni di trattamento primario, secondario e terziario

I fornitori di trattamenti per droghe e alcool offrono vari tipi e fasi di cura. Spesso gli individui che lottano contro la dipendenza traggono beneficio da un continuum di cura con fasi graduali di struttura e supporto. Alcuni, tuttavia, se la cavano bene solo con le cure primarie che consistono in un trattamento in ricovero o in riabilitazione, mentre altri, che hanno bisogno di maggior supporto e di un periodo di recupero più lungo, avanzano dalle cure primarie ad una casa di vita sobria (trattamento terziario). Alcuni centri di trattamento forniscono una fase extra sotto forma di trattamento secondario.

Il livello di cura (primario, secondario o terziario), dipende dai bisogni individuali, dalle finanze e da altri fattori.

Trattamento primario

La prima fase del recupero, che consiste in trattamento stazionario o riabilitazione, inizia con una valutazione approfondita e detox. Una volta che la sostanza ha lasciato il corpo, i clienti beneficiano di un intenso counseling individuale e di gruppo, che li aiuta a capire come la dipendenza colpisce la mente e il corpo. In questo ambiente altamente terapeutico, i clienti sviluppano tecniche di coping, costruiscono fiducia, identificano i fattori scatenanti e affrontano vari problemi psicologici che spesso accompagnano la dipendenza. Il coinvolgimento della famiglia è solitamente raccomandato come aspetto critico del trattamento primario.

Il trattamento primario costruisce una solida base per il recupero a lungo termine. La durata varia ampiamente ma di solito va da almeno 30 a 90 giorni.

Trattamento secondario

Il trattamento secondario è una fase transitoria che inizia dopo il completamento del trattamento primario. Questa forma provvisoria di trattamento permette ai clienti di continuare a lavorare a stretto contatto con un terapista mentre affrontano in modo più approfondito i problemi psicologici ed emotivi e cominciano a capire i comportamenti che portano alla dipendenza.

Questa fase è di supporto ma un po' meno strutturata del trattamento primario. Di solito dura da uno a sei mesi ed è utile per gli individui che hanno bisogno di aiuto per imparare a navigare nella vita quotidiana senza sostanze. Questo è un periodo pericoloso per molti in fase di recupero e il rischio di recidiva è alto.

Come le persone iniziano il processo di ritorno alle routine quotidiane, imparano l'importanza della responsabilità e dell'affidabilità e gradualmente riacquistano più controllo della loro vita. Il trattamento secondario di solito dura da uno a sei mesi.

Trattamento terziario (Case di vita sobria)

Le case di vita sobria aiutano le persone che hanno bisogno di sostegno a lungo termine mentre si riabituano gradualmente alla vita.La struttura delle case di vita sobria varia, ma l'obiettivo è fornire un ambiente sicuro e tranquillo per il recupero continuo mentre gli individui si adattano ad un nuovo stile di vita sobrio. Il sostegno di altri in fase di recupero è un aspetto fondamentale.

Le case di sobrietà non sono sempre "case", ma possono consistere in condomini, appartamenti o anche quartieri residenziali di diverse case. I residenti di solito pagano una quota per coprire vitto e alloggio e ci si aspetta che paghino il proprio cibo. La durata è generalmente da due a tre mesi.

I residenti delle case di sobrietà sono tenuti ad aderire a determinate regole, che spesso consistono in un coprifuoco e nella partecipazione alle faccende domestiche. Le case di sobrietà richiedono più responsabilità personale rispetto alle cure primarie o secondarie. I residenti sono di solito liberi di andare e venire liberamente durante il giorno, ma spesso ci si aspetta che lavorino o frequentino la scuola.

I test antidroga casuali sono comuni e a chi risulta positivo può essere chiesto di lasciare la casa o può essere rinviato al trattamento primario.

Il nostro trattamento è diverso

A Paracelsus, riservato, trattamento in regime di ricovero è seguito da un aftercare individuale, in cui il terapeuta live-in di ogni cliente viaggia a casa con il cliente per un periodo di settimane o mesi - qualsiasi cosa sia necessaria per aiutare il cliente ad ambientarsi nella vita quotidiana e stabilire una routine sana che supporti il recupero continuo.

Questa fase del trattamento è seguita da un periodo di tempo in cui il cliente e il terapeuta interagiscono via telefono o Skype.

Questo articolo è stato pubblicato in inglese 2019-06-22 13:47:19 e tradotto in Italiano nel 2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

13 + 5 =

I messaggi più recenti

I nostri articoli e comunicati stampa privati