Depressione e alcol: una combinazione pericolosa

La depressione è spesso legata alla dipendenza da alcol. Questa dipendenza, nella maggior parte dei casi, porta a problemi di natura psichica, come ansia o depressione, o può peggiorare una patologia psichiatrica già esistente.

Se sta lottando con depressione, l'alcol può aiutarla a mettere da parte i suoi problemi per un po'. Purtroppo i benefici a breve termine del trattamento della depressione con l'alcol sono di breve durata, ma le conseguenze a lungo termine possono essere devastanti.

L'alcol può intensificare la depressione

Un depressore del sistema nervoso centrale, l'alcol ha un effetto sedativo e può effettivamente ingrandire la sua depressione, lasciandola malato, colpevole e nervoso il giorno dopo. Nel tempo, bere può peggiorare la depressione abbassando la serotonina e altre sostanze chimiche che migliorano l'umore nel suo cervello.

L’alcol inoltre ha conseguenze negative per le funzioni cognitive e per il benessere del sistema nervoso, portando ad allucinazioni, tristezza costante, aggressività, o sbalzi repentini dell’umore; in più l’abuso di alcol può anche causare disturbi come ansia e fobie.

L'alcol non è una soluzione facile

L'alcol non risolverà i suoi problemi, ma affogare i suoi dispiaceri potrebbe creare una serie di nuovi guai. Un problema serio con l'alcol può portare a problemi di relazione, perdita del lavoro, disastro finanziario e problemi legali, per non parlare di un maggiore potenziale di malattia, infortunio e morte.

L'alcol non la aiuterà a dormire

Può sembrare che dorma meglio quando è sotto effetto, ed è vero che potrebbe addormentarsi più velocemente. Tuttavia l'alcol tende ad impedire un sonno profondo e riposante e potrebbe finire per sentirsi esausto la mattina dopo.

L'alcol aumenta il rischio di suicidio

Studi indicano che gli alcolisti depressi hanno quasi il 60% di probabilità in più di suicidarsi rispetto ai pazienti depressi che non bevono eccessivamente, con un tasso più alto sia di suicidi tentati che completati. L'alcol tende ad approfondire la depressione, ad alterare il giudizio e a rimuovere le inibizioni.

L'alcol è spesso implicato nei suicidi di veterani, adolescenti e anziani. Il rischio di suicidio aumenta sostanzialmente in base alla quantità e alla lunghezza del tempo in cui si continua a bere pesantemente.

L'alcol può portare alla tolleranza e alla dipendenza

Alla fine, il bere a lungo termine può portare a tolleranza, il che significa che il suo corpo non reagisce più all'alcol allo stesso modo e ha bisogno sempre di più per ubriacarsi. In effetti, può arrivare al punto che ha bisogno di molto alcol per sentirsi in qualche modo normale.

Tolleranza e dipendenza non sono la stessa cosa, ma la tolleranza ha il potenziale di trasformarsi in depressione nel tempo, e non è tutto. L'automedicazione della depressione con l'alcol può anche provocare:

  • Rabbia e aggressività
  • Overeating o perdita di appetito
  • Dolori inspiegabili
  • Inquietudine e irritabilità
  • Bassa energia e stanchezza
  • Difficoltà a concentrarsi e ricordare dettagli
  • Danni agli organi, specialmente il fegato e i reni
  • Psicosi e demenza dopo un uso prolungato

Trattare la depressione e la dipendenza da alcol

La dipendenza raramente migliora da sola, ma se lei è depresso e dipendente dall'alcol, il trattamento può aiutare.

Cercare un centro di trattamento di droghe e alcol o una riabilitazione che offra un trattamento a doppia diagnosi, il che significa che entrambi i problemi saranno trattati contemporaneamente. Se entrambi i disturbi non vengono affrontati, il rischio di relapse è sostanzialmente più alto.

Se beve pesantemente da molto tempo, non cerchi di smettere da solo. Smettere di bere "a freddo" è estremamente sgradevole e può essere pericoloso.

Un centro di trattamento delle dipendenze che offre detox assistito da farmaci assicura che lei sia monitorato 24 ore su 24. Possono essere prescritti farmaci per minimizzare i difficili sintomi della disintossicazione e dell'astinenza.

Questo articolo è stato pubblicato in inglese 2018-05-16 15:30:22 e tradotto in Italiano nel 2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

14 − dodici =

The newest posts

Our private articles and press releases