Latest

Negligenza affluente

La società esprime grande preoccupazione per i bambini poveri e con pochi mezzi e per la maggiore probabilità che non abbiano accesso all'assistenza sanitaria e all'istruzione, o che si diano alla droga o al crimine in età adulta. Si presta meno attenzione ai figli di genitori benestanti che hanno la loro serie di problemi. La…

Legga di più

Che cos’è la terapia comportamentale dialettica?

La terapia comportamentale dialettica (DBT), sviluppata da Marsha Linehan, Ph. negli anni '80, è un tipo di terapia della parola originariamente progettata per persone ad alto rischio con tendenze suicide con diagnosi di disturbo borderline di personalità. Oggi, la DBT è usata per trattare le persone alle prese con una serie di emozioni complesse e…

Legga di più

Benefici dello yoga nel trattamento delle dipendenze

In termini generali, lo yoga è un esercizio che apporta benefici al corpo, alla mente e allo spirito attraverso l'integrazione di tecniche di respirazione, esercizi di rafforzamento, posture e meditazione. Ci sono molti tipi di yoga; tutti sono vantaggiosi. Sebbene lo yoga sia una pratica secolare, è una modalità di trattamento relativamente nuova nel campo…

Legga di più

Che cos’è la terapia comportamentale dialettica?

La terapia comportamentale dialettica (DBT), sviluppata da Marsha Linehan, Ph. negli anni '80, è un tipo di terapia della parola originariamente progettata per persone ad alto rischio con tendenze suicide con diagnosi di disturbo borderline di personalità. Oggi, la DBT è usata per trattare le persone alle prese con una serie di emozioni complesse e…

Legga di più
precedente
/
prossimo

Dieta, dolore cronico e dipendenza

A differenza del dolore acuto che insorge improvvisamente in risposta a una malattia o a una ferita e si ferma da solo o con un trattamento medico, il dolore cronico è definito come un dolore che persiste per settimane, mesi o persino anni, ed è spesso resistente ai trattamenti medici standard. Il dolore cronico ha un effetto debilitante e profondo sulla vita e il dolore continuo può provocare insonnia, stanchezza, ansia, stress, depressione, un sistema immunitario indebolito e, in alcuni casi, invalidità totale.

I medici si trovano di fronte a una sfida, poiché l'uso a lungo termine di farmaci antidolorifici oppioidi previene una serie di rischi, tra cui l'aumento del dolore, la necessità di dosi gradualmente crescenti e la dipendenza dovuta allo sviluppo della tolleranza ai farmaci antidolorifici.

Molti pazienti, timorosi di diventare dipendenti, sono riluttanti a prendere farmaci antidolorifici, e con buona ragione: la dipendenza da oppiacei è diventata una preoccupazione importante per la salute pubblica, dovuta in gran parte a un'impennata nella prescrizione di farmaci antidolorifici oppiacei. I centri di trattamento di droghe e alcol e le riabilitazioni hanno assistito a un enorme aumento del numero di persone che cercano aiuto per l'abuso e la dipendenza da farmaci da prescrizione.

I ricercatori si stanno sforzando di trovare un modo sicuro per controllare il dolore e che non dia dipendenza, ma per il momento non sono disponibili farmaci validi. Tuttavia, alcune persone trovano sollievo da varie forme alternative di gestione del dolore, come agopuntura, massaggio, stimolazione elettrica, modifica del comportamento, tai chi, biofeedback, meditazione o yoga.

I cambiamenti nella dieta possono ridurre il dolore cronico e il rischio di dipendenza?

Sempre più persone stanno sperimentando la dieta e l'eliminazione di cibi malsani che possono esacerbare o addirittura causare dolore cronico. Per esempio, un documentario intitolato Forks over Knives ha spinto molte persone a rivalutare le loro abitudini alimentari e a pensare a come i cambiamenti nella dieta possano ridurre il dolore cronico e diminuire il rischio di cancro e altre malattie.

Forks over Knives si concentra su due medici che sostengono una dieta a base vegetale. Secondo il sito web, il piano alimentare di Forks over Knives si basa su frutta e verdura, cereali integrali, legumi e tuberi, mentre carne, latticini, uova e cibi altamente raffinati vengono eliminati o ridotti al minimo.

Ci sono molti altri piani alimentari che possono migliorare la salute e ridurre il dolore cronico. Per esempio, gli esperti di nutrizione della Harvard Medical School raccomandano l'eliminazione di cibi infiammatori come pane bianco e altri carboidrati raffinati, bevande dolcificate con zucchero, cibi fritti, grassi malsani come margarina e grasso, carne rossa e carne lavorata come salsiccia e hot dog.

Invece, la Harvard Health Publications suggerisce una maggiore assunzione di cibi che combattono il dolore cronico e l'infiammazione, come frutta fresca, noci, pomodori, verdure a foglia, olio d'oliva e pesci grassi come salmone, tonno, sgombro e sardine.

Similmente, l'Arthritis Foundation raccomanda una dieta equilibrata e nutriente ricca di pesce d'acqua fredda (ricco di acidi grassi Omega-3), cereali integrali, noci, olio d'oliva, fagioli e un'abbondanza di frutta e verdura.

Molte persone riportano miglioramenti che cambiano la vita in termini stanchezza, livello di energia e dolore cronico dopo essersi impegnati completamente nei cambiamenti della dieta per almeno 30 giorni. È importante notare, però, che tali cambiamenti dietetici non ruotano necessariamente intorno alla perdita di peso, ma al miglioramento della salute. Tuttavia, molte persone beneficiano di una certa perdita di peso dopo aver fatto cambiamenti dietetici, probabilmente a causa dell'aumento di energia e della riduzione delle voglie di carboidrati.

Dieta: uno strumento potente

Women's Health Watch della Harvard Medical School riporta che "Uno degli strumenti più potenti per combattere l'infiammazione non viene dalla farmacia, ma dal negozio di alimentari". Fare grandi cambiamenti nella dieta non è facile. Tuttavia, la riduzione o l'eliminazione del dolore cronico, senza l'uso di rischiosi farmaci da prescrizione, può essere un cambiamento di stile di vita che vale la pena considerare.

Questo articolo è stato pubblicato in inglese 2016-07-31 13:13:00 e tradotto in Italiano nel 2021

I messaggi più recenti

I nostri articoli e comunicati stampa privati