Latest

Negligenza affluente

La società esprime grande preoccupazione per i bambini poveri e con pochi mezzi e per la maggiore probabilità che non abbiano accesso all'assistenza sanitaria e all'istruzione, o che si diano alla droga o al crimine in età adulta. Si presta meno attenzione ai figli di genitori benestanti che hanno la loro serie di problemi. La…

Legga di più

Che cos’è la terapia comportamentale dialettica?

La terapia comportamentale dialettica (DBT), sviluppata da Marsha Linehan, Ph. negli anni '80, è un tipo di terapia della parola originariamente progettata per persone ad alto rischio con tendenze suicide con diagnosi di disturbo borderline di personalità. Oggi, la DBT è usata per trattare le persone alle prese con una serie di emozioni complesse e…

Legga di più

Benefici dello yoga nel trattamento delle dipendenze

In termini generali, lo yoga è un esercizio che apporta benefici al corpo, alla mente e allo spirito attraverso l'integrazione di tecniche di respirazione, esercizi di rafforzamento, posture e meditazione. Ci sono molti tipi di yoga; tutti sono vantaggiosi. Sebbene lo yoga sia una pratica secolare, è una modalità di trattamento relativamente nuova nel campo…

Legga di più

Che cos’è la terapia comportamentale dialettica?

La terapia comportamentale dialettica (DBT), sviluppata da Marsha Linehan, Ph. negli anni '80, è un tipo di terapia della parola originariamente progettata per persone ad alto rischio con tendenze suicide con diagnosi di disturbo borderline di personalità. Oggi, la DBT è usata per trattare le persone alle prese con una serie di emozioni complesse e…

Legga di più
precedente
/
prossimo

Dopo un intervento

Un intervento è uno strumento potente che spesso costringe le persone dipendenti a cercare un trattamento quando la situazione sembra senza speranza e nient'altro ha funzionato. Gli amici e i familiari che hanno organizzato un intervento hanno sicuramente grandi speranze che il padre, la madre, la figlia, il figlio, l'amico o l'impiegato completino il trattamento di droghe e alcol e trovino la via della guarigione dalla dipendenza che li ha tormentati per tanto tempo. In genere, queste grandi speranze sono oscurate da una serie di emozioni come sollievo, paura, preoccupazione, senso di colpa, rabbia, ansia e tristezza - e soprattutto preoccupazione per quello che succede dopo.

Cosa succede dopo un intervento?

Si spera che il soggetto dell'intervento accetti di entrare trattamento di droga o alcol immediatamente. Se la persona è dipendente da droghe o alcol, il primo passo è la disintossicazione, che a seconda della gravità della dipendenza può avvenire in un ambiente medico o in un ospedale. La disintossicazione generalmente dura tra i tre giorni e una settimana. La disintossicazione è definita come il processo "per eliminare la sostanza di scelta dal sistema", spesso con aiuto e interventi medici.

Mentre è in fase di disintossicazione, la persona sarà anche sottoposta a valutazioni mediche e psicologiche in preparazione al trattamento che inizia immediatamente dopo il completamento della disintossicazione. Il trattamento generalmente dura un minimo di 30 giorni e spesso dura di più, dipendendo molto dalla "storia" precedente e dalla motivazione della persona a stare meglio.

Cosa succede se un intervento fallisce?

A volte un intervento fallisce, anche se si è fatto tutto bene. Il soggetto dell'intervento può rifiutare il trattamento, affermando che non vuole aiuto o che può smettere da solo.

È anche possibile che, sebbene la persona accetti di andare in trattamento, se ne vada presto senza seguire il programma fino al suo completamento.

Mentre questo è estremamente scoraggiante per chi organizza l'intervento, è importante non incolpare se stessi. Inoltre, anche se è inevitabile essere scoraggiati e arrabbiati, non consideri il rifiuto come un completo fallimento. Quanto segue può aiutarla a determinare quali passi intraprendere se un intervento fallisce:

  • Durante l'intervento, ha chiaramente delineato esattamente cosa sarebbe successo se il trattamento non fosse stato accettato o completato. Per esempio, potrebbe aver detto alla persona che non tollererà certi comportamenti, o che non pagherà più le bollette o fornirà un posto dove vivere. Ora è il momento di sostenere immediatamente le sue parole, non importa quanto sia difficile. Tutti i partecipanti all'intervento devono dare seguito alle sue parole in modo che la persona capisca che lei intendeva ciò che ha detto. Altrimenti le parole non hanno significato.
  • Considera di organizzare un altro intervento, ma non immediatamente. Se la sua amata ha tempo per pensare ai molti modi in cui la vita è cambiata dopo l'intervento, potrebbe essere più disposta ad entrare in un trattamento di droghe e alcool o in una riabilitazione.
  • Stai in contatto con altri partecipanti all'intervento. Consideri di riunirsi regolarmente per parlare della situazione e per fornire sostegno reciproco. Questo la aiuterà a rimanere forte e a mantenere i confini che ha stabilito al primo intervento.
  • Non perda la speranza e non volti le spalle al suo amico o familiare tossicodipendente. Anche se non sta offrendo lo stesso tipo di supporto di prima, è importante far sapere alla persona che la ama ancora e che non si è arresa.
  • Utilizzi questo tempo come un'opportunità di apprendimento. Continui a leggere e imparare sulla dipendenza e sul recupero.
  • Non permetta che l'intervento fallito le impedisca di godersi la vita. Continui a passare del tempo con gli amici e la famiglia. Si impegni in attività che le piacciono.
  • Se necessario, cerchi una consulenza per aiutarla ad affrontare la rabbia e la delusione dell'intervento fallito e sappia che ci sarà una seconda possibilità. Tuttavia, nel frattempo, si concentri su se stesso, sulla sua vita, sul suo sviluppo e crescita personale. Un membro della famiglia una volta ci ha detto: "Ho dovuto imparare ad "andare dentro" - quando sono cambiato io, è cambiato l'esterno - la persona dipendente. Ho lasciato andare e questo è stato il "calcio d'inizio" per il mio familiare per stare meglio ed entrare in trattamento".
Questo articolo è stato pubblicato in inglese 2016-05-11 11:16:36 e tradotto in Italiano nel 2021

I messaggi più recenti

I nostri articoli e comunicati stampa privati

L