Latest

Negligenza affluente

La società esprime grande preoccupazione per i bambini poveri e con pochi mezzi e per la maggiore probabilità che non abbiano accesso all'assistenza sanitaria e all'istruzione, o che si diano alla droga o al crimine in età adulta. Si presta meno attenzione ai figli di genitori benestanti che hanno la loro serie di problemi. La…

Legga di più

Che cos’è la terapia comportamentale dialettica?

La terapia comportamentale dialettica (DBT), sviluppata da Marsha Linehan, Ph. negli anni '80, è un tipo di terapia della parola originariamente progettata per persone ad alto rischio con tendenze suicide con diagnosi di disturbo borderline di personalità. Oggi, la DBT è usata per trattare le persone alle prese con una serie di emozioni complesse e…

Legga di più

Benefici dello yoga nel trattamento delle dipendenze

In termini generali, lo yoga è un esercizio che apporta benefici al corpo, alla mente e allo spirito attraverso l'integrazione di tecniche di respirazione, esercizi di rafforzamento, posture e meditazione. Ci sono molti tipi di yoga; tutti sono vantaggiosi. Sebbene lo yoga sia una pratica secolare, è una modalità di trattamento relativamente nuova nel campo…

Legga di più

Che cos’è la terapia comportamentale dialettica?

La terapia comportamentale dialettica (DBT), sviluppata da Marsha Linehan, Ph. negli anni '80, è un tipo di terapia della parola originariamente progettata per persone ad alto rischio con tendenze suicide con diagnosi di disturbo borderline di personalità. Oggi, la DBT è usata per trattare le persone alle prese con una serie di emozioni complesse e…

Legga di più
precedente
/
prossimo

La fama dovrebbe essere accompagnata da un’avvertenza sulla salute?

Gli studi (Kenny, 2014) dimostrano che lo stress, l'isolamento e il bullismo che derivano dal vivere agli occhi del pubblico possono ridurre la durata della vita di 25 anni.

It is well-known that the rise in celebrity culture grew in tandem with the advent of social media

È noto che l'aumento della cultura delle celebrità è cresciuta di pari passo con l'avvento dei social media. Tuttavia, pur trattandosi di fenomeni nuovi, non sono emersi dal vuoto. Già nel 1838, Charles Dickens notò che aveva iniziato a sospettare che la celebrità mi avrebbe derubato della mia dignità. A distanza di oltre 182 anni dopo, questo timore articolato da Dickens ha raggiunto nuove altezze.

Oggi, sottoponiamo le celebrità a migliaia e migliaia di commenti quotidiani sulla loro vita personale. La Paracelsus Recovery lavora con clienti di alto profilo, come le celebrità, e ha visto come lo stress che deriva dall'essere all'altezza delle aspettative del pubblico e alla mercé dei tabloid influisce sulla loro salute mentale. Difronte al crescente numero di problemi di salute mentale, rivendicazioni pubbliche, suicidi e morti premature di coloro che vivono sotto gli occhi dell'opinione pubblica, è tempo di chiederci: ci rendiamo conto della portata della nostra influenza distruttiva su coloro che più celebriamo?

L'opinione pubblica controlla la carriera di una celebrità

 

Miley Cyrus: Dipendenza da alcol e droghe

Nel 1995, Mary Loftus descrisse in modo toccante le celebrità come "test di Rorschach viventi", apprezzati non per quello che sono ma per quello che il pubblico decide che siano. Sebbene le sue parole suonano vere, l'autrice ha scritto questo negli anni '90, in un'epoca in cui le star potevano almeno nascondersi nelle loro case. Tuttavia, oggi, le celebrità non possono sfuggire agli occhi del pubblico, che non è più solo davanti alla soglia, ma anche nel loro salotto. La loro vita privata sta evaporando davanti ai loro occhi, e questo aumenta drasticamente i sentimenti di solitudine e aumenta le possibilità di burnout. Questi individui sono sottoposti a una pressione mai vista prima per essere all'altezza delle aspettative imposte loro dal pubblico, e se non riescono a farlo, può costare loro la carriera. Gli studi (Holt-Lunstad et al., 2015) hanno anche scoperto che la solitudine aumenta il nostro tasso di mortalità del 26%, il che potrebbe essere un motivo per cui le celebrità muoiono molto più giovani della popolazione generale.

È accettabile perseguitarli

 

Kanye West: Disturbo bipolare

Esistono innumerevoli film horror che sfruttano la nostra paura umana di essere seguiti, perseguitati o predati da qualcuno che si è fissato su di noi. Per una celebrità, si tratta di una situazione normale. Quattro anni fa, in un'emozionante intervista con la CBS, Lady Gaga ha osservato in modo toccante che, come celebrità, lei appartiene a tutti gli altri, e questo ha danneggiato la sua salute mentale. Inoltre, il problema si estende oltre l'individuo e alle famiglie delle celebrità. Charles Figley, che ha intrapreso vari studi sulla vita privata delle celebrità, ha osservato che "le famiglie delle celebrità sono come gli abitanti di un castello, completo di ponti levatoi e guardie". Ha scritto questo nel 1992, e si può immaginare quanto quei ponti levatoi si siano evoluti e la famiglia all'interno è diventata più isolata negli ultimi 28 anni. Pertanto, non solo l'individuo deve combattere la sua mancanza di privacy, ma deve affrontare i sensi di colpa e la preoccupazione per le loro famiglie.

Le star hanno già una predisposizione ai problemi di salute mentale

 

Stars Already Have a Predisposition to Mental Health Issues.

Le star hanno già una predisposizione ai problemi di salute mentale.

La Paracelsus Recovery osserva che esiste un potente legame tra creatività e malattie mentali come il disturbo bipolare, la depressione e la dipendenza. Per questo motivo, centinaia di artisti che già lottano contro le malattie mentali e la bassa autostima prima di entrare sotto i riflettori, sono destinati ad alimentarle. Ciò è espresso nelle parole che una celebrità ha condiviso con Louis Fitzmaurice, un terapeuta live-in della Paracelsus Recovery. La star gli ha detto che quando le persone lo guardano, "mi guardano ... Come se avessi qualcosa in più... Ma si sbagliano, manca qualcosa in te". Questo evidenzia che più manca qualcosa di te, o altro, più la tua autostima e la tua identità sono fragili, più puoi fungere come un test di Rorschach per essere identificato dal pubblico.

Così, le star vengono create attraverso la nostra identità desiderata e poi abbattute una volta che non riescono a soddisfare le aspettative del pubblico. Le pressioni che si devono affrontare di fronte a questa responsabilità sono enormi e, come è stato detto mille volte, se questa è davvero una parte intrinseca del lavoro, allora le celebrità non sono pagate abbastanza. Invece di chiedere loro di riempire quelle parti di noi che mancano e punirli quando non lo fanno, dobbiamo iniziare a celebrare questi individui per la loro arte e rispettare il fatto che stanno facendo un lavoro per cui sono stati pagati.

La fama è ormai un terreno fertile per problemi di salute mentale

 

Billie Eilish: sindrome di Tourette e disturbo di dismorfismo corporeo

Lo studio di Kenny che ha esaminato i tassi di mortalità di personaggi famosi ha osservato che uno dei fattori critici in gioco erano gli stereotipi prevalenti di "stili di vita dei ricchi e famosi". La Paracelsus Recovery approfondisce questo aspetto e osserva che, combinati con questi stereotipi, la nostra adorazione e le nostre aspettative portano le celebrità su un percorso incredibilmente solitario. È tempo di sfidare il comportamento invasivo che alle celebrità viene detto che devono tollerare. Dobbiamo diminuire le nostre aspettative riposte in queste star e apprezzarle per la loro arte. Per farlo, dobbiamo praticare la compassione e l'empatia, ricordando a noi stessi che quegli artisti che amiamo sono esseri umani. Esseri umani imperfetti, vulnerabili con dei limiti, come tutti gli altri.

 

Riferimenti

CBS News. (2016). Lady Gaga: Mi manca una connessione con la gente comune. Domenica mattina. 23 novembre. Estratto da: https://www.cbsnews.com/news/lady-gaga-joanne-i-miss-a-connection-with-everyday-people/.

Daly, M. (2019). All'interno della riabilitazione dalla droga per i super-ricchi del mondo. VIZIO. Dicembre 05. Estratto da: https://www.vice.com/en_uk/article/mbm8mp/where-super-rich-go-rehab-paracelsus.

Holt-Lunstad, J. Smith, T. Baker, M. (2015). Solitudine e isolamento sociale come fattori di rischio per la mortalità: una revisione meta-analitica. Prospettive sulla scienza psicologica. 10(2): 227–237. Doi: https://doi.org/10.1177/1745691614568352.

Kenny, T. (2014). Stairway to hell: vita e morte nell'industria della musica pop. La conversazione.  26 ottobre. Estratto da: https://theconversation.com/stairway-to-hell-life-and-death-in-the-pop-music-industry-32735.

Loftus, M. (1995). L'altra faccia della fama. La psicologia oggi. 1 maggio. Estratto da: https://www.psychologytoday.com/gb/articles/199505/the-other-side-fame.

Mohammed, F. (2018). Charles Dickens e la fama contro la celebrità. JSTOR: Tutti i giorni. 23 settembre. Estratto da: https://daily.jstor.org/charles-dickens-and-fame-vs-celebrity/.

Paracelsus Recovery. (2019). Il lato inferiore del K-pop: un esempio straziante della fama a pedaggio può assumere sulla nostra salute.Paracelsus Recovery Blog. 18 dicembre. Estratto da: https://medium.com/@ParacelsusRehab/the-underside-of-k-pop-a-harrowing-example-of-the-toll-fame-can-take-on-our-health-d1904fb285bc.

Paracelsus Recovery. (2020). Morte da mille tagli: perché l'industria musicale deve dare priorità alla salute mentale. Paracelsus Recovery Blog. 10 febbraio. Estratto da: https://www.paracelsus-recovery.com/uncategorized/death-by-a-thousand-cuts-why-the-music-industry-needs-to-prioritize-mental-health/.

Paracelsus Recovery. (2020). Il centro di trattamento più esclusivo e discreto del mondo. Estratto da: https://www.paracelsus-recovery.com/.

Archivi UPI. (1992). La celebrità non vive tutto glamour. UPI. Estratto da: https://www.upi.com/Archives/1992/08/14/Celebrity-lives-not-all-glamour/3751713764800/.

Questo articolo è stato pubblicato in inglese 2020-08-18 10:55:56 e tradotto in Italiano nel 2021

I messaggi più recenti

I nostri articoli e comunicati stampa privati