Farmaci ADHD: L’uso improprio tra gli adulti è in aumento

Rispetto all’abuso di droghe, in Italia, l’uso improprio di farmaci da prescrizione è un problema di secondaria importanza, ma è comunque un problema esistente.

Il mondo del lavoro è una fonte significativa di stress per molti adulti al giorno d'oggi, e gli studi indicano che lo stress sul posto di lavoro sta aumentando con ogni decennio. Man mano che l'ambiente di lavoro con la pentola a pressione diventa più esigente, gli adulti stressati ed esausti si rivolgono sempre più spesso a farmaci ADHD su prescrizione come Adderall, Concerta o Ritalin per aiutarli a lavorare di più, migliorare la concentrazione, aumentare la produttività o avere un vantaggio sulla concorrenza. In alcuni casi i farmaci forniscono la motivazione per superare compiti noiosi e noiosi. A volte si usano semplicemente perché fanno sentire meglio le persone.

I ricercatori non sono sicuri di quanto sia serio il problema, principalmente perché gli studi si sono concentrati sul crescente problema dell'uso di droghe ADHD tra gli studenti universitari, che usano le droghe per sgobbare per i test, rimanere svegli per lunghe sessioni di studio o per scopi ricreativi. Tuttavia, l'uso tra i lavoratori ventenni, trentenni e quarantenni sta aumentando rapidamente, e c'è sicuramente un enorme divario tra il numero di prescrizioni scritte e il numero di adulti a cui viene legittimamente diagnosticata l'ADHD.

Trovare farmaci per l'ADHD non è difficile. Alcune persone mentono sui loro sintomi per ottenere prescrizioni dai medici, e molti fornitori di assistenza sanitaria sono disinformati e quindi forniscono prescrizioni a pazienti a cui non è stato diagnosticato l'ADHD. Se i medici non sono disponibili, Adderall e altri farmaci per l'ADHD sono facili da trovare per strada o da altre fonti, incluso Internet. Le aziende farmaceutiche stanno beneficiando di questa tendenza e, di conseguenza, stanno concentrando più dollari di marketing non sui bambini, ma sugli adulti.

Secondo il National Institute of Mental Health, dal tre al cinque per cento dei bambini sono diagnosticati con ADHD e dovrebbero essere trattati correttamente e secondo le ultime prove della ricerca. L'ADHD è ora riconosciuto come un principale fattore di rischio per la dipendenza e quindi la diagnosi e il trattamento precoci sono vitali.

Tuttavia, l'uso di farmaci ADHD tra persone "non diagnosticate" nei college e sul posto di lavoro stanno diventando un serio problema di salute. Secondo la Substance Abuse and Mental Health Services Administration (SAMHSA), le visite al pronto soccorso legate all'uso non medico di farmaci ADHD e altri stimolanti su prescrizione sono triplicate negli ultimi anni. Allo stesso modo, i centri di riabilitazione e trattamento di droghe e alcol segnalano un numero crescente di adulti che cercano trattamento per la dipendenza da farmaci ADHD.

L'abuso di farmaci ADHD può provocare diversi effetti collaterali. Molti effetti, come nausea, bocca secca, mal di stomaco o mal di testa sono relativamente lievi. Tuttavia, gli effetti possono essere più gravi e l'uso ripetuto o a lungo termine può includere ansia, paranoia, ostilità, allucinazioni, aumento della temperatura corporea, ipertensione, convulsioni, aumento della frequenza cardiaca e vari problemi cardiovascolari. Naturalmente la dipendenza è una preoccupazione seria e l'astinenza dai farmaci può provocare ansia, fobie, rabbia, insonnia, stanchezza estrema, depressione e pensieri suicidi.

Se è preoccupato per il suo uso di farmaci ADHD, ci sono diversi segnali di avvertimento che il suo uso di droghe potrebbe essere fuori controllo:

  • Crede di non poter arrivare a fine giornata senza usare i farmaci.
  • Il suo uso di droghe è di routine e non più occasionale.
  • Crede che la sua performance o il suo successo sul lavoro siano direttamente attribuibili ai farmaci ADHD, e che senza i farmaci lei sia destinato a fallire.
  • Non dice ad altre persone (specialmente a chi non ne fa uso) del suo uso di farmaci ADHD.
  • Passa molto del suo tempo a pensare all'uso o all'ottenimento dei farmaci.
  • Assume quantità sempre maggiori di farmaci.
  • Si sente arrabbiato o sulla difensiva se amici o familiari tentano di discutere del suo uso di farmaci.

È importante cercare aiuto il prima possibile, perché la dipendenza diventa solo più grave col tempo. I professionisti del trattamento della droga faranno in modo che l'astinenza dai farmaci ADHD sia il più confortevole possibile. Una volta che la droga ha lasciato il suo organismo in modo sicuro, il trattamento della dipendenza può aiutarla a gestire lo stress sul posto di lavoro e a tornare a una vita più sana e senza sostanze.

Questo articolo è stato pubblicato in inglese 2015-07-24 18:22:49 e tradotto in Italiano nel 2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

venti − 19 =

The newest posts

Our private articles and press releases