Imparare la resilienza alla vergogna

La maggior parte di noi prova vergogna o imbarazzo di tanto in tanto, ma di solito siamo in grado di imparare da quei momenti spiacevoli e andare avanti. La vergogna può essere dolorosa e debilitante, però, quando crediamo che i nostri difetti personali siano così grandi che non siamo degni di essere amati, o peggio ancora, che non meritiamo di occupare spazio su questa terra.

La vergogna tossica è personale e profondamente radicata. Mina la qualità della nostra vita, genera odio verso se stessi e ci lascia a sentirci isolati dalla famiglia e dagli amici. Spesso si manifesta come ansia, depressione, rabbia, disordine ossessivo compulsivo (OCD) o anche disordine da stress post-traumatico (PTSD).

Le persone che provano vergogna tossica possono agire in modo aggressivo o maltrattare altre persone per ottenere un senso di potere e controllo. Il trattamento con droghe e alcool o la riabilitazione sono spesso necessari quando le persone si automedicano bevendo, abusando di droghe o impegnandosi in comportamenti compulsivi come sesso, mangiando o giocando d'azzardo.

Spesso le persone che provano grave vergogna soffrono di problemi digestivi, mal di testa o insonnia. I pensieri suicidi non sono rari.

Imparare la resilienza alla vergogna non è un compito facile, ma con una pratica costante è possibile mettere a riposo la vergogna e andare avanti con la fiducia che meritiamo di essere felici.

Se sperimenta la vergogna tossica, consideri questi consigli:

  • Impari a riconoscere quando prova vergogna. Le sensazioni fisiche sono diverse per ogni persona, ma sentimenti di grave vergogna possono scatenare un attacco di panico o un cuore che batte forte. Il suo petto può sentirsi stretto, può avere il fiato corto o lo stomaco può essere "in nodi".
  • Consideri da dove viene la sua vergogna e come è iniziata, così può cominciare a cambiare i modelli malsani. La vergogna grave di solito ha radici nella prima infanzia e spesso si verifica quando uno o più genitori hanno provato vergogna e l'hanno trasmessa a lei, di proposito o inavvertitamente. Non è colpa sua.
  • Identificare i fattori scatenanti dei sentimenti di vergogna. Può essere qualcosa di semplice come vedersi allo specchio, un commento sgarbato di un datore di lavoro critico, un amico o un membro della famiglia o qualcosa che le ricorda la vergogna dell'infanzia.
  • Impari di più sulla vergogna. Legga libri di Brene' Brown o di altri esperti nel campo della resilienza alla vergogna.
  • Prenditi cura di te stesso. Sia gentile e pratichi l'autocompassione, anche quando si sente inadeguata. Pratica l'autocoscienza positiva. Tratta te stesso come tratteresti qualcuno che ami.
  • Avvicinati ad altre persone e coltiva amici accettanti e non giudicanti. Lasci andare le relazioni tossiche, negative e che generano vergogna.
  • Non si vergogni della sua vergogna. Condivida i suoi sentimenti con persone di cui si fida e smetta di tenere nascosti i suoi sentimenti. Come ha detto Brene' Brown, "La vergogna non può sopravvivere ad essere parlata". Non parlarne permette ai sentimenti di vergogna di prosperare.
  • Esamini i messaggi culturali comuni. Per esempio, cosa dice la società su cosa significa essere un buon genitore, partner, amico o impiegato. Esamini i suoi sentimenti su sessualità, immagine e aspetto corporeo, età e posizione sociale o finanziaria. Queste aspettative sono realistiche per lei? Definiscono davvero chi è veramente e chi vuole essere?
  • Sviluppi e chiarisca il suo codice di valori, poi si attenga ad esso. La vergogna spesso si verifica quando agiamo in modi contrari alle nostre convinzioni personali su ciò che è giusto e sbagliato. Conoscere i propri confini la aiuterà ad imparare a vivere in modo autentico.
  • Non rifiuti le espressioni di gentilezza degli altri. Accetta e sii grato, anche se ti sembra strano o innaturale.
  • Pratica il perdono di te stesso e degli altri. Siamo tutti imperfetti e tutti commettiamo errori perché siamo umani. Tutti meritano il perdono.
  • Lascia che tu ti senta vulnerabile. Apra il suo cuore e stia bene con i suoi sentimenti di dolore e tristezza. L'accettazione la aiuterà a costruire forza e resilienza alla vergogna.
  • Non esiti a vedere un terapeuta se continua a lottare con una vergogna profonda e dolorosa.
  • Consideri droga e trattamento di alcol o riabilitazione se usa droghe o alcol per affrontare emozioni dolorose.
Questo articolo è stato pubblicato in inglese 2017-03-26 22:13:55 e tradotto in Italiano nel 2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

2 × 1 =

I messaggi più recenti

I nostri articoli e comunicati stampa privati