Qual è l’impatto dell’isolamento sociale sulla salute mentale dei bambini?

Gli esperti avvertono che la pandemia potrebbe portare a una crisi di salute mentale tra i bambini. I genitori sanno di dover agire, ma può essere difficile capire quali passi compiere. I nostri esperti consigliano di celebrare le piccole vittorie e di usare l'ascolto empatico.

Un numero sempre maggiore di genitori trascorre meno tempo con i propri figli. Di conseguenza, i bambini sono più soli che mai.

La socializzazione è fondamentale per una solida salute mentale, che la pandemia ha messo in evidenza. I problemi di salute mentale continuano a salire alle stelle, poiché lo stress, l'isolamento e la solitudine incidono sul nostro benessere. Tuttavia, mentre tutti noi lottiamo con vari gradi di deprivazione sociale, i bambini e gli adolescenti sono particolarmente vulnerabili al suo impatto psicologico.

— Dottoressa Marta Ra, CEO della Paracelsus Recovery, ha spiegato a Gulf News.

La formazione di legami sociali è una parte cruciale del nostro sviluppo. Durante l'adolescenza, attraverso i gruppi di pari, le relazioni e gli hobby, diamo forma al nostro senso di identità personale e di indipendenza. Tuttavia, oggi i giovani hanno perso queste opportunità di scoperta di sé. Di conseguenza, molti si sentono persi e soli, poiché la pandemia ostacola il loro sviluppo emotivo e sociale.

Lockdown is Lonely on Easy Street.

Alla Paracelsus Recovery lavoriamo esclusivamente con persone dal patrimonio ultra-alto e con le loro famiglie. Dall'inizio della pandemia, abbiamo assistito a un'impennata di segnalazioni di giovani che lottano con problemi di salute mentale indotti dalla solitudine, come la dipendenza dal gioco o i disturbi alimentari.

In base alla nostra esperienza, la trascuratezza emotiva è un problema comune per i bambini cresciuti in famiglie ultra-ricche. Per esempio, una ricerca (Luthar, 2005) ha dimostrato che i bambini benestanti sono più predisposti alla dipendenza perché sono molto più isolati, sia fisicamente che emotivamente, dai loro genitori. Uno dei motivi è che i genitori di successo hanno spesso orari di lavoro incalzanti, 24/7, e fanno molto affidamento sulle tate per badare ai figli.

I bambini benestanti sono più predisposti alla dipendenza perché sono molto più isolati dai loro genitori

Di conseguenza, i bambini che crescono in famiglie benestanti spesso combattono contro una solitudine profonda, che la pandemia ha portato in superficie. Ad esempio, poiché le famiglie di successo sono abituate a non avere il tempo di vedersi, il fatto di avere improvvisamente solo tempo a disposizione li fa rendere conto di quanto poco si conoscano, aumentando il senso di solitudine interiore. Insieme a queste esperienze difficili, molti adolescenti si trovano in difficoltà nel passaggio all'apprendimento virtuale e trovano difficile prestare attenzione senza lo stimolo sociale di una classe. Quando ciò accade, i loro voti possono risentirne e questo, a sua volta, ha un impatto negativo sulla loro autostima.

Come influisce la solitudine sulla salute mentale?

La solitudine può essere letale per la nostra salute. Indebolisce il nostro sistema immunitario, aumenta i livelli di stress e alimenta il nostro critico interiore. Il nostro "critico interiore" è quella voce severa nella nostra testa che giudica ogni nostra mossa. Può essere implacabile e irrealistico, e spesso ci conduce in una tana di coniglio di negatività e di maggiore solitudine.

I giovani sono particolarmente vulnerabili a un critico interiore dannoso. Questo perché gli adolescenti possono essere estremamente critici nei confronti degli altri, soprattutto sui social media. Di conseguenza, le esperienze negative, come il cyberbullismo e la solitudine, possono aumentare l'autorità del critico interiore. Così facendo, un giovane può trovarsi a combattere contro una bassa autostima, l'alienazione e un senso di disperazione. Si tratta di esperienze difficili, che possono gettare il seme della depressione o dell'ideazione suicida.

Come possono i genitori aiutare i figli a combattere la solitudine?

Ascolto empatico significa cercare di ascoltare qualcuno con l'intento di capire, non di correggere o rispondere.

1. Praticare l'ascolto empatico.

L'empatia è uno degli strumenti più forti che abbiamo per combattere la solitudine. Ascoltare in modo empatico significa cercare di ascoltare qualcuno con l'intento di capire, non di correggere o rispondere. Se tuo figlio è in difficoltà, cerca di mostrare quanta più empatia possibile e di essere aperto sulle tue stesse difficoltà. Per esempio, anche se un ballo di fine anno annullato può sembrare una cosa da poco rispetto a una pandemia, cerca di ricordare quanto sia stato importante il tuo ballo in quel momento e di comprendere la loro esperienza.

2. Incoraggiare i discorsi positivi su se stessi.

Se il senso di solitudine del bambino porta a pensieri negativi, cerca di aiutarlo a trovare meccanismi sani per affrontare questi pensieri. Ad esempio, potrebbero contrastare ogni pensiero con due pensieri positivi. In alternativa, quando si sentono le critiche più aspre, dì a tuo figlio di chiedersi: "Direi questo a un amico?"

3. Celebrare le piccole vittorie.

Infine, sebbene la solitudine sia causata dalle nostre situazioni, è anche fortemente influenzata dal nostro stato mentale. Per combattere questi pensieri negativi, cerca di trovare il modo di portare gioia nella tua vita quotidiana. Un esempio efficace è quello di festeggiare ogni piccola vittoria. Per esempio, festeggia quando la lezione è finita o un compito è stato completato. Questo persistente senso di realizzazione può aiutare tuo figlio a mantenere una visione positiva.

Cerca di trovare modi per portare gioia nella tua vita quotidiana.

Infine, anche se non possiamo controllare il bisogno di distanza sociale, possiamo controllare il modo in cui vi rispondiamo. Aiutando tuo figlio a sentirsi in sintonia con te, incoraggiando un discorso positivo su di sé e trovando gioia nel quotidiano, puoi aiutarlo a superare la solitudine indotta dalla pandemia. Tuttavia, se temi che tuo figlio sia in pericolo, cerca un aiuto professionale il prima possibile.

Questo articolo è stato pubblicato in inglese 2021-01-31 10:18:48 e tradotto in Italiano nel 2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

tredici − cinque =

The newest posts

Our private articles and press releases