Latest

Negligenza affluente

La società esprime grande preoccupazione per i bambini poveri e con pochi mezzi e per la maggiore probabilità che non abbiano accesso all'assistenza sanitaria e all'istruzione, o che si diano alla droga o al crimine in età adulta. Si presta meno attenzione ai figli di genitori benestanti che hanno la loro serie di problemi. La…

Legga di più

Che cos’è la terapia comportamentale dialettica?

La terapia comportamentale dialettica (DBT), sviluppata da Marsha Linehan, Ph. negli anni '80, è un tipo di terapia della parola originariamente progettata per persone ad alto rischio con tendenze suicide con diagnosi di disturbo borderline di personalità. Oggi, la DBT è usata per trattare le persone alle prese con una serie di emozioni complesse e…

Legga di più

Benefici dello yoga nel trattamento delle dipendenze

In termini generali, lo yoga è un esercizio che apporta benefici al corpo, alla mente e allo spirito attraverso l'integrazione di tecniche di respirazione, esercizi di rafforzamento, posture e meditazione. Ci sono molti tipi di yoga; tutti sono vantaggiosi. Sebbene lo yoga sia una pratica secolare, è una modalità di trattamento relativamente nuova nel campo…

Legga di più

Che cos’è la terapia comportamentale dialettica?

La terapia comportamentale dialettica (DBT), sviluppata da Marsha Linehan, Ph. negli anni '80, è un tipo di terapia della parola originariamente progettata per persone ad alto rischio con tendenze suicide con diagnosi di disturbo borderline di personalità. Oggi, la DBT è usata per trattare le persone alle prese con una serie di emozioni complesse e…

Legga di più
precedente
/
prossimo

Intervista con il dottor Paul Hokemeyer e la dottoressa Marta Ra

Il Dr. Paul Hokemeyer è uno psicoterapeuta e autore di fama internazionale. Il Dr. Paul è uno psicoterapeuta clinico e consulente che, come Paracelsus Recovery, è specializzato nel trattamento di celebrità e individui ultra-high-net-worth. Membro dell'American Association for Marriage and Family Therapists, è un terapeuta matrimoniale e familiare autorizzato ed è stato certificato come professionista del trauma clinico. Oltre a detenere un dottorato di ricerca in psicologia, il Dr. Paul ha conseguito un dottorato in giurisprudenza. Il Dr. Paul è l'autore di Fragile Power, Why Having Everything is Never Enough, che spiega in modo toccante perché le persone di successo sono stigmatizzate, quanto può essere solo al vertice e quali difficoltà di salute mentale può portare il potere. La sua notevole capacità di compassione ed empatia ha dato il tono sia al suo libro che al lavoro della sua vita.

 

Dott.ssa Marta Ra Ciao, sono la dott.ssa Marta Ra, CEO di Paracelsus Recovery. Sono incredibilmente entusiasta di avere oggi con me il Dr. Paul Hokemeyer, una celebrità nel mio settore. Ho qui la mia copia personale che spero sarà firmata un giorno da lei, Dr. Paul. La ringrazio molto per aver dedicato del tempo oggi a parlare con me.

Dr. Hokemeyer Grazie, è un piacere essere qui, dall'altra parte del mondo.

Fragile Power dal Dr. Hokemeyer

Dott.ssa Marta Ra Grazie mille. Beh, ho già tenuto in mano il libro, Fragile Power – pur avendo tutto non è mai abbastanza. Approfondiremo sicuramente un po 'più tardi, ma prima di farlo, come hai affrontato personalmente durante le ultime settimane, durante il blocco COVID te stesso?

Dr. Hokemeyer Sono tempi difficili, vero? È stato un po 'un ottovolante per me, sai, ho alcuni giorni che sono buoni e ho alcuni giorni che non sono così buoni. Quello che ho scoperto personalmente, è che è un processo e devo radicarmi in quel processo in modo da non essere coinvolto in questo vortice e nell'ansia che circonda tutta l'incertezza che abbiamo nel mondo. Quindi i due modi principali in cui lo faccio è che ogni mattina pratico la gratitudine. Elenco 5 cose per le quali sono grato, potrebbe essere semplice come bere una tazza di caffè quella mattina. Ma così facendo, radicandomi in una serie di cose per cui sono grato e ricordando cose per cui sono grato, posso evitare di essere coinvolto nel vortice. E l'altra cosa che faccio è cercare di vivere la mia vita in segmenti di 24 ore perché è abbastanza facile non è rimanere intrappolati nel vortice di come sarà il mondo una volta che tutto questo sarà finito? O come appare il mondo adesso? Cosa significa questo per l'umanità? Cosa significa questo per le nostre relazioni, per le nostre famiglie, per i nostri paesi? Ma se riesco a mantenermi in segmenti di 24 ore e cercare di fare qualcosa che abbia significato e scopo, così radicandomi nella gratitudine e poi trovando qualcosa che abbia un significato per me personalmente che sento di poter dare un contributo positivo al mondo, sia che sia semplice come raccogliere un pezzo di spazzatura che vedo per strada,  certo, poi vado subito a lavarmi le mani, con COVID! Ma ancora una volta, è quello, sta facendo qualcosa di positivo e tangibile.

Dr. Marta Ra Grazie mille per aver condiviso le tue intuizioni personali e i tuoi suggerimenti. Se posso estendere in questa direzione, qual è il consiglio più suggerito che dai ai tuoi clienti?

Dr. Hokemeyer Fondamentalmente la stessa cosa. Quindi è mantenersi con i piedi per terra, vivere in segmenti di 24 ore, trovare qualcosa per cui essere grati e creare significato nelle nostre vite. Questo è un momento straordinario per l'umanità, che stiamo vivendo in un'enorme trasformazione del nostro ordine mondiale, del potere, sapete il mio lavoro è costrutti di potere, alcuni costrutti di identità e a causa del blocco, siamo costretti a trascorrere un'enorme quantità di tempo con noi stessi. La maggior parte dei miei pazienti che vengono da me vivono da soli e soffrono di una straordinaria ansia esistenziale e hanno fame di una connessione e stanno scavando abbastanza in profondità e si pongono domande esistenziali molto importanti. Chi sono? Cosa voglio che sia il mondo? Come voglio vivere in questo mondo? E attraverso COVID e attraverso il blocco, abbiamo tutti sperimentato un editing delle nostre vite, quindi il mondo, tu, io, la mia pratica era ed è molto internazionale e probabilmente ero in un paio di città diverse al mese e questo non sta più accadendo, quindi sono costretto a passare molto tempo con "sé", i miei pazienti sono costretti a trascorrere molto tempo con "sé" e stiamo lavorando in termini di dare un significato e muoverci, nel nostro mondo e nelle nostre relazioni, in una direzione riparativa, perché penso che riconosciamo che c'è un'enorme quantità di distruzione che stava accadendo personalmente, interpersonalmente e poi socialmente culturalmente.

Dr. Marta Ra Quindi hai toccato ora la nuova realtà in cui viviamo e anche il tema dello scopo e anche il tema della solitudine. Se potessimo forse espandere un po' il tema della nuova realtà e delle implicazioni della solitudine e poi aggiungerei un'altra parola, solitudine. Quindi cosa stanno affrontando i tuoi clienti ora, è la solitudine o la solitudine ed è questo ciò che è più difficile per loro o qualcos'altro?

Dr. Hokemeyer Sono abbastanza simili ma diversi, non è vero, questa nozione di solitudine e solitudine. Quindi da solo può essere molto gratificante e arricchente e se guardiamo alla maggior parte dei costrutti psicologici dei grandi pensatori filosofici, le persone si sono allontanate dal mondo per pensare, pensare in modo costruttivo e trascorrere del tempo da soli. La solitudine è questa angoscia che proviamo quando ci sentiamo disconnessi dal mondo e guardiamo, gli esseri umani, siamo costruiti per la connessione, arriviamo ad essere in una relazione, prima tra i nostri genitori e poi nel corpo di nostra madre e nel primo momento di ansia esistenziale che abbiamo è quando emergiamo dal grembo materno,  A destra? Molti dei miei pazienti dicono sempre che il problema è iniziato quando sono appena uscito dal grembo materno e questo è abbastanza vero, non è perché abbiamo questo profondo momento di disconnessione quando le nostre vite dipendono dalla cura e dal nutrimento e dall'essere visti e convalidati da un altro essere umano e a seconda della qualità di quella relazione,  a seconda della qualità di quel rispecchiamento e di quel nutrimento, che stabilisce davvero la traiettoria della nostra vita, quanto siamo bene, quanto ci sentiamo al sicuro nel mondo, quanto ci sentiamo sicuri con noi stessi, quanto ci sentiamo sicuri nelle nostre relazioni, quindi questa solitudine è questa angoscia che ci artiglia, che abbiamo bisogno di sentirci connessi con altri esseri umani e lo so nel tuo lavoro in particolare,  La maggior parte dei pazienti che vengono da te soffrono di una sorta di disturbo da abuso di sostanze e quindi questo è un bisogno di riempire o medicare l'angoscia che deriva dal sentire questa solitudine esistenziale che ci perseguita. E ci perseguita tutti, ci sentiamo tutti soli, mi sento certamente solo nel mondo e ho, come ho scritto nel mio libro, una fase di sviluppo molto importante nella mia vita e quindi il problema diventa qual è la qualità del team terapeutico con cui ti allinei per farti uscire da quella solitudine e creare quella connessione terapeutica?

Dott.ssa Marta Ra Quindi abbiamo clienti che condividono, anche quelli che sono circondati dal coniuge, dal partner e dai figli, si sentono ancora molto soli, quindi sperimentano la solitudine. Come lo spiegherebbe, secondo lei?

Dr. Hokemeyer: abbiamo una missione nella vita e abbiamo l'obbligo di essere al servizio del mondo e cercare di migliorare l'umanità, e questo è organico, che è cablato nel nostro DNA.

Dr. Hokemeyer Abbiamo tutti questo bisogno di essere visti e convalidati, che è nel profondo di noi come esseri umani. E quindi molto di questo è biologico, sapete perché, di nuovo, la nostra esistenza dipende dall'essere adeguatamente visti e convalidati e questo rifluisce nella vita, quando troviamo significato e scopo nelle nostre vite ma è ancora con noi tutto il tempo, lo guardo fondamentalmente come una forza vitale in modo che l'angoscia, quel disagio che dobbiamo connettere,  ci fa muovere, si spera in una direzione riparativa, si spera che se mi sento disconnesso dal mio coniuge, che intraprenderò azioni per creare una connessione significativa con lui o lei, ma non spesso, giusto? A volte andiamo fuori strada e troviamo soldi da spendere per calmarci, o troviamo l'alcol per calmarci o troviamo farmaci da prescrizione o troviamo esercizio fisico o troviamo cibo, puoi trovare tutto un altro - ci sono molti modi per cercare di medicare e cercare di lenirlo, ma quella fame che dobbiamo connetterci con un altro essere umano è una forza che quando correttamente diretta,  può muoverci in una direzione di guarigione riparativa in modo che possiamo muoverci per essere i migliori esseri umani che siamo chiamati ad essere su questa terra e penso che se siamo posti su questo pianeta, che abbiamo una chiamata, che abbiamo una missione nella vita e che abbiamo l'obbligo di essere al servizio del mondo e cercare di migliorare l'umanità,  e questo è organico, è cablato nel nostro DNA.

Dott.ssa Marta Ra Quindi nelle ultime settimane, di tanto in tanto si vedono piccoli video di cantanti diciamo famosi che sono bloccati a casa che avrebbero dovuto andare in tour e sono tutti soli, quindi che tipo di paura stanno affrontando e come la stanno affrontando?

Dr. Hokemeyer Mancano quella convalida esterna. Quindi la natura di un costrutto di celebrità è che, questo è il motivo per cui le celebrità che raggiungono la celebrità in età molto giovane lottano così tanto perché ottengono questo straordinario livello di gratificazione di base elevato. Quindi una celebrità potrebbe avere milioni e milioni di fan adoranti, e quindi la convalida che ne derivano è straordinaria, gli alti sono davvero alti e i bassi sono davvero bassi e diventa un processo un po 'avvincente, non è vero? Quindi sappiamo che la dipendenza ha 2 elementi chiave: c'è la nozione di tolleranza e ritiro. Quindi tolleranza significa che ho sempre più bisogno dell'attività o della sostanza per raggiungere lo stesso livello di soddisfazione di base. Quindi diciamo che sono una star della musica e ho venduto 2 milioni di dischi l'ultima volta. Ora l'aspettativa è che per il mio prossimo disco, devo vendere almeno 3 milioni. A destra? Contemporaneamente a questa aspettativa di dover fare di più c'è questo terrore di fallire perché quando sei su un trespolo, pensi davvero che l'unica strada da percorrere sia scendere e c'è questa straordinaria ansia e questa straordinaria paura di fallire. Quando ci pensi dall'altra parte, se sto vivendo la mia vita in fallimento, posso sempre avere la speranza che questo possa cambiare, giusto? Ma per le celebrità, è straordinariamente difficile, perché vivono in un livello di base così alto di convalida e ricompense esterne e i bassi che ne derivano sono piuttosto straordinari e in genere ciò che accade è che non hanno un sistema di supporto adeguato intorno a loro per fornire loro, diciamo, quali sono le misure qualitative del successo - integrità nelle relazioni,  essere adeguatamente visti e convalidati per la loro umanità che è il centro del mio lavoro e anche del vostro lavoro. È perforare quella patina di etichette che assegniamo a ogni essere umano che cammina sul nostro pianeta. Donna, sei una donna, quindi ci sono certe etichette e certe aspettative che ci sono intorno a questo. Se sono una persona di colore che ha un significato molto significativo nella nostra società, nel nostro mondo ancora oggi. Se sei una celebrità, è un'altra etichetta che abbiamo ogni sorta di aspettative e pregiudizi su ciò che significa. Per fornire cure terapeutiche di qualità a quel paziente che viene, quel paziente famoso, o quella donna, la bella donna che viene da te, o la persona di colore che viene da te, devi perforarli, devi far passare, devi riconoscere quelle etichette e poi devi spingere attraverso di loro per arrivare all'umanità,  per arrivare alla persona che sta soffrendo alla base di quelle etichette, e questa è l'arte della psicoterapia e questa è l'arte di cui scrivo nel mio libro.

Dr. Marta Ra Lei mi ha dato un'ottima occasione per toccare ora il tema della competenza culturale, se lo permette. Potresti per favore approfondire un po 'il tuo concetto e come lo hai applicato con successo nel tuo lavoro con i tuoi clienti?

Dr. Hokemeyer Quindi la mia carriera come terapeuta e come autore è stata piuttosto tortuosa, non è stata affatto una linea diretta. Ho iniziato la mia carriera come laureato in economia ed ero nel settore bancario e poi sono diventato un avvocato e poi sono entrato nel regno della filantropia, stavo facendo lavoro di giustizia sociale e in tutto quel filo della mia esistenza ho visto che le persone ricche venivano indirizzate, viste e parlate in un modo molto oggettivante. Ho fatto la mia formazione con una popolazione molto emarginata, ho lavorato con prostitute transgender sieropositive e quindi hai un'estremità della curva economica e della cintura di potere e poi simultaneamente come avvocato e nel settore bancario stavo lavorando con un altro, completamente opposto alla curva economica e della cintura di potere che sono persone che hanno un potere straordinario e ho osservato che mentre gli esterni della vita di queste persone erano molto diversi,  Internamente, molto simile. Soffrivano di cose come un attaccamento insicuro in cui qualcuno all'inizio del loro percorso di sviluppo li aveva traditi e quindi consideravano le relazioni umane come pericolose e in realtà pericolose. Il campo in cui ci troviamo, il campo in cui lavoriamo, il campo della salute comportamentale ha fatto un lavoro straordinario nel lavorare con persone che vivono in un mondo di posizioni di impotenza. Quindi, se pensiamo a costrutti teorici come la teoria femminista su cui baso il mio lavoro, le nozioni di lavoro LGBT, il costrutto di stress minoritario che è venuto dal dottor Meyer della Columbia University, ha detto che le persone che vivono in un mondo in cui le posizioni delle minoranze non soffrono di abuso di sostanze e disturbi di salute mentale perché sono geneticamente predisposti,  ma più a causa dello stress che provano vivendo in un mondo in una posizione di minoranza. E ho pensato tra me e me, aspetta un attimo, eccomi qui a lavorare con la popolazione di persone che vivono in posizioni di potere e ricchezza, questa è una popolazione minoritaria. Li chiamiamo top 1% o top 10%. Perché non abbiamo esaminato i distinti marcatori culturali di questa particolare popolazione e sviluppato un costrutto clinico per affrontarlo e così il mio lavoro di dottorato, ho fatto un master in psicologia clinica con l'attenzione ai sistemi familiari in una scuola molto progressista e tutto ciò di cui si parlava era di essere culturalmente competenti e di essere in grado di rivolgersi a persone diverse da noi. Ma quelle sono tutte persone che vivevano nel mondo e posizioni di impotenza e quindi per me, come maschio bianco privilegiato, sono entrato come medico bianco e mi hanno guardato con molto rispetto e tendevano ad ascoltare quello che dicevo perché portavo con me tutto questo potere. Quest'altro gruppo, non tanto, ha contestato tutto ciò che ho detto. Chi sei? Ho appena venduto la mia azienda per 500 milioni di euro, chi sei tu per dirmi cosa fare? E ho pensato che questo è interessante, che non siamo stati in grado di sviluppare un efficace ... E poi ci chiediamo perché le celebrità e le persone ricche non riescono a ottenere le cure di qualità di cui hanno bisogno, giusto? Le loro morti sono legioni, pensiamo solo a tutti, da Marilyn Monroe a Whitney Houston a Prince, la lista cresce ogni singolo giorno. E ho pensato bene che è perché non abbiamo sviluppato una filosofia clinica efficace, una tecnica terapeutica per affrontare questo, quindi ho fatto il mio dottorato di ricerca in costrutti di identità ultra high net worth, quindi come le persone ricche in particolare, manifestano le loro identità personalmente, interpersonalmente e poi social-culturalmente e ho sviluppato una formulazione clinica per affrontare l'umanità con quella popolazione e guardare,  questo non è un meglio di, meno di - molto del mio lavoro ottengo una certa spinta in termini di ... infatti, quando stavo cercando una commissione di tesi con diversi molto stimati, uno psicoterapeuta esistenziale in particolare che è molto famoso mi ha detto Paolo, perché dovresti sprecare il tuo tempo a studiare persone ricche? E ho subito detto, sono stato veloce, proprio per quella reazione che hai appena avuto, perché c'è questo tipo, non sono degni di studio e che come essere umano che crede in cure culturalmente competenti e clinicamente eccellenti e compassionevoli, non mi interessa dove ti trovi sulla curva economica. Non penso che possiamo mettere una soglia economica a chi merita cure di qualità e culturalmente competenti. Così sono andato e ho fatto il mio dottorato di ricerca e poi sai, poi ho lavorato con un certo numero di medici e ho lavorato anche con voi ragazzi. Come sviluppare, sviluppare realmente e formare i medici a lavorare con questa particolare popolazione come competenza culturale e allontanarsi da questa nozione di meglio di, meno di, più meritevole, meno meritevole. Se sei nato su questo pianeta, meriti cure che ti rispettino, ti onori e ti incontrino nei tuoi distinti costrutti identitari.

Dr. Marta Ra Questo è un modo molto carino come lo metti e sono sicuro che ti viene spesso posta questa domanda: perché quelle persone ricche meritano di essere trattate e di essere trattate così bene. Ci sono abbastanza persone meno ricche che sono molto più in difficoltà.

Dr. Hokemeyer Destra.

Dott.ssa Marta Ra Quindi ora che ti stai concentrando su questa particolare minoranza, nel tuo lavoro quotidiano in questo momento, hai avuto molte più richieste dal blocco o il lavoro è cambiato?

 

Dr. Hokemeyer È cambiato ed è stato - la mia pratica è, tendo ad avere una piccola pratica perché le persone con cui lavoro sono complicate e il potere, gestire il potere è un sacco di lavoro come ben sai. Ma la mia pratica è cresciuta, probabilmente raddoppiata negli ultimi due mesi da pazienti che avevo visto prima che stanno tornando, da persone che si sentono profondamente sole, da persone che vogliono davvero usare questa opportunità per creare significato e scopo nelle loro vite e valutiamo come stanno vivendo le loro vite e come stanno spendendo il loro tempo e come stanno spendendo le loro risorse in particolare,  Persone che sono davvero affamate di significato in questo momento e che usano questo tempo per la trasformazione. Le persone con cui ho il privilegio di lavorare – realizzare, il successo è molto importante per loro e non diminuirò il successo. Penso che il successo sia molto importante e penso che il potere sia incredibilmente importante e voglio vedere il potere usato in modo curativo e costruttivo. Penso che ovunque siamo ora nella nostra società, nel nostro mondo, abbiamo avuto un'esplosione di narcisismo, e il narcisismo è un modo in cui le persone possono usare il potere in modo molto distruttivo. E così il mio lavoro, attraverso il mio lavoro, permetto ai miei pazienti di connettersi con l'umanità. La maggior parte dei pazienti che vengono da te, che vengono da me, uno dei loro indicatori culturali di questa particolare popolazione è l'isolamento. E quindi a causa di questo, questo non è unico per questa popolazione – tutte le popolazioni minoritarie si sentono isolate dal resto dell'umanità perché sono popolazioni minoritarie, giusto? Quindi è solo inerente a quell'identità, c'è un senso di isolamento, quindi il mio lavoro consente ai miei pazienti di sviluppare empatia e di sviluppare compassione per il resto dell'umanità. Guardate, abbiamo parlato di ricchezza e uguaglianza per decenni, sta solo peggiorando, non sta migliorando perché fondamentalmente c'è questa divisione, hai questo costrutto di noi contro loro e in questo luogo di divisione, non colmeremo mai il divario. Il mio lavoro è lavorare con le persone di potere e aiutarle a rendersi conto che l'empatia e la compassione per gli altri esseri umani sono una proposta preziosa e, così facendo, spero di poter fare la mia parte per aiutare a colmare il divario tra chi ha e chi non ha.

Dr. Marta Ra Wow, questo è un modo molto bello di farlo.

Dr. Hokemeyer È un obiettivo ambizioso, ma sai, perché guardo a quello che abbiamo fatto e non funziona, sta solo peggiorando. Quindi sento che la soluzione può venire nella salute mentale e nella guarigione relazionale e questa è la mia vocazione, questo è il mio lavoro.

Dr. Marta Ra Posso assolutamente sentire che questa è la tua passione e stai dedicando la tua vita a questo. Quindi, se posso chiedere, stai vedendo più uomini o donne? Sono molto interessato se diciamo, i forti, non sto parlando per stereotipi, gli uomini forti che non dovrebbero mostrare debolezza, se c'è un cambiamento ora attraverso il Covid?

Dr. Hokemeyer C'è, sai che tendi a vedere, è interessante in questa professione, tendi a vedere chi sei e la mia carriera è Tendo a vedere i problemi con cui ho bisogno di lavorare nella mia vita, quindi l'universo mette i miei pazienti di fronte a me per aiutarmi in quel processo. Tendo a vedere più uomini perché sono un uomo e il campo della salute comportamentale, non ci sono molti uomini, è un campo dominato dalle donne, penso empiricamente che sia forse il 30% del campo sono uomini, quindi la mia pratica probabilmente tende a inclinarsi di più verso gli uomini, ma vedo anche molte donne. È davvero una funzione del problema e deve essere una misura adeguata, giusto? Deve essere adatto a me, la prima analisi, la prima domanda che mi pongo quando vengo avvicinato da un nuovo paziente è: qual è il valore che posso dare a quel paziente? Se non riesco a trovare una proposta di valore molto chiara, se non riesco ad articolare una proposta di valore molto chiara, allora riferirò il caso, quindi non prenderò il caso. Quindi devo sentire di poter fornire un valore reale a quel paziente particolato indipendentemente dal suo genere, in realtà indipendentemente da dove si trova nello spettro economico sociale. Voglio dire, ho pazienti che non sono benestanti, quindi sai, dipende solo da quale sia il problema che presenta e se sento di poter fornire valore a quel particolare paziente.

Dott.ssa Marta Ra Quindi, indipendentemente dalla ricchezza, tutto ciò che abbiamo in comune è lo scopo dell'argomento, giusto? Allora perché l'umanità è ora in una crisi di scopo?

Dr. Hokemeyer Penso che ci siano una serie di ragioni. Penso che, mi piace pensare in termini di macro e micro. Quindi mi piace pensare in termini globali e interpersonali, quindi da un punto di vista macro, penso che la tecnologia sia davvero, è una cosa straordinariamente meravigliosa, ma la nostra umanità non è stata in grado di tenere il passo con la tecnologia. Quindi, se guardi ad altre rivoluzioni industriali, sono state lente, molto più lente, noi come esseri umani siamo straordinariamente adattivi e questa è una delle cose che sto imparando e vedendo in questa pandemia è come ci siamo adattati, a questa tecnologia in particolare. Anche se avevo uno studio internazionale, ero molto restio a vedere i pazienti rispetto alla tecnologia perché mi piace lavorare con tutti i miei sensi. Sai, siamo esseri umani, in particolare esseri umani che hanno un background traumatico, sentiamo intuitivamente la nostra strada con i nostri pazienti e lavoro con molti pazienti, probabilmente il 90% dei miei pazienti ha una sorta di trauma nel loro background, ma mi sono adattato a questa tecnologia, è molto più difficile per me, faccio ancora fatica con esso,  Ma lo facciamo. Quindi, da un livello macro universale, il nostro sistema nervoso centrale non è stato in grado di tenerci con la tecnologia e siamo inondati da ogni sorta di informazioni. E poi penso che il potere sia stato preso da persone che A. non lo meritano e che non sono responsabili con esso e che lo hanno usato nei loro modi narcisistici e distruttivi e penso che di nuovo, che sia stata un'integrazione che abbiamo fuso la celebrità con la compassione o con le qualità abbiamo proiettato molte qualità immeritevoli nelle persone con potere e in quel processo,  Noi come esseri umani abbiamo dato via il nostro potere a persone che non lo meritano e ci stiamo ritrovando traditi da quelle persone che occupano quelle posizioni di potere. Quindi penso che sia lì che siamo e penso che uno dei doni di questa pandemia sia che, ancora una volta, siamo costretti a trascorrere più tempo con noi stessi e ad avere relazioni significative nelle nostre vite, quindi con i nostri coniugi e le nostre famiglie, e stiamo trovando il nostro potere in questo. Spero che saremo in grado di reclamare il potere che abbiamo dato via, che siamo stati sedotti. Volevo dire dato via con noncuranza, ma non penso che sia un'affermazione giusta, penso che l'affermazione più giusta sia che siamo stati sedotti a dare via il nostro potere a persone che non lo meritano. Viviamo in un mondo, in particolare in Occidente, dove siamo costantemente bombardati da messaggi commerciali, su cosa significa essere una persona di valore? Ho valore se non guido una costosa – il mio valore personale è basso se non guido una costosa auto sportiva europea o se non ho un orologio svizzero in mano? Ho dovuto dare un grido alla Svizzera. E così siamo stati, siamo ricompensati letteralmente per aver speso soldi. Quando pensi che tutti questi programmi di ricompensa sono carte di credito, otteniamo punti, otteniamo punti premio per spendere soldi, quindi siamo stati sedotti in questa cultura di credere che il successo sia un lavoro esterno e che siamo ciò che possediamo, se non abbiamo una borsa firmata, la lista continua. E quindi penso che siamo stati sedotti a dare via il nostro potere a entità e a persone che non lo meritano e che non possono gestirlo e abbiamo bisogno di reclamare il nostro potere.

Dott.ssa Marta Ra Ma se guardiamo indietro al tema delle celebrità, quelle persone sono molto potenti, giuste e di successo. E come mai se sono così potenti e di successo, ancora in alcuni casi, manca uno scopo? Cosa sta succedendo lì?

Dr. Hokemeyer Perché il potere, il potere della celebrità è come il potere dell'elettricità. Quindi l'elettricità è una cosa incredibile, tu ed io possiamo comunicare dall'altra parte del mondo perché abbiamo l'elettricità, abbiamo l'energia. Potenza se non viene utilizzata correttamente, l'elettricità può uccidere una persona, giusto? Se ci metto la mano sopra, il potere della celebrità in particolare, deve essere usato in modo costruttivo positivo e quindi ciò richiede un'impalcatura molto forte, un'impalcatura interna, un forte senso di sé, un senso di sé che è separato dall'identità della celebrità. Quindi, se guardi le persone che penso abbiano avuto abbastanza successo nel gestire la loro identità di celebrità, sono state in grado di separare se stesse, il loro vero sé dalla loro etichetta di celebrità. Kim Kardashian è in realtà un buon esempio. Quindi Kim Kardashian ha questo personaggio, e non conosco Ki Kardashian, non l'ho mai trattata, grande disclaimer qui, ma come scienziato sociale sono anche un ricercatore, ha creato questa finzione di se stessa. Se hai mai visto un'intervista di Kim Kardashian come essere umano, è molto diverso, non è vero? Quindi essere in grado di separare quei due, e così le celebrità che non hanno avuto successo nel farlo non sono state in grado di prenderlo in giro e, hanno dato il loro potere a persone che non lo meritano, perché non hanno l'impalcatura interna per essere in grado di resistere e per essere in grado di usare la loro intuizione in un modo che dica loro chi è degno di fiducia,  chi è degno di fiducia e chi non è degno o fiducia che mi porta, forse non noi ma a me, a un altro costrutto di cui penso sia importante parlare nel nostro lavoro, che è questa nozione di vulnerabilità. Quindi molti psicologi di alto livello, molti psicologi popolari stanno ora parlando di questo costrutto di vulnerabilità come se fosse questa carta bianca, che dovremmo essere vulnerabili in tutte le aree della nostra vita, con ogni essere umano che incontriamo. E' così pericoloso! Questa è una tale finzione! Questa vulnerabilità deve essere usata strategicamente e in un modo che ci sfida, ci sfida a crescere, ma è sicuro ed è radicato e questo è particolarmente importante per le persone che hanno un background traumatico e penso che le celebrità - sono vulnerabili - così tante aree della loro intera esistenza riguardano la critica e il giudizio. Ogni opera, ogni atto di creazione, inerente alla creazione è giudizio e critica. Ogni opera d'arte, ogni pezzo di letteratura, tutto ciò che comporta, ogni pasto che facciamo, giusto, ogni torta che prepariamo ha un giudizio in esso - oh questo è così buono, questo non lo è - così inerente alla creazione è il giudizio e quando sei una celebrità e tutta la tua vita è stata costruita sulla creatività, e più grande diventi più si espande,  E più intenso è il giudizio e si limita ad artigliare, mangiare e graffiare e, come vediamo, è profondamente, e poi storicamente, questi esseri umani non hanno un posto dove andare perché i loro medici li oggettivano e li manipolano perché non sono stati addestrati a lavorare con loro come esseri umani. E il campo della salute comportamentale ha fatto un buon lavoro in termini di marketing per questa particolare popolazione, ma non hanno fatto nulla in termini di sviluppo di alcuna cooperazione clinica. Ho lavorato con un certo numero di centri di trattamento in tutto il mondo e il mio lavoro è sempre stato, aspetta un minuto, hai questi bellissimi materiali di marketing, ma che ne dici del tuo team clinico, il tuo team clinico saprebbe cosa fare?, come gestire correttamente un paziente che ha mega ricchezza o mega celebrità che è entrato o no,  E in genere avranno ottime risposte. Ecco perché ho scritto il mio libro e ho trovato una formulazione clinica distinta.

Dr. Marta Ra È davvero molto, molto eccitante quello di cui scrivi nel tuo libro, ho così tante domande sulla mia lista, ma vorrei continuare su quell'argomento che hai sollevato in questo momento, per quanto riguarda quelle celebrità che hanno il potere, che hanno le persone intorno a loro, che hanno successo e poi - per esempio Amy Winehouse si toglie la vita. Com'è possibile? Queste persone non sono sicuramente sole. Come può arrivare così lontano, intendo fisicamente?

Dr. Hokemeyer Ma sono soli, giusto. Voglio dire, penso che se guardi la narrazione di Amy Winehouse, c'è questa narrazione di lei non aveva nessuno a cui potesse attaccarsi, di cui potersi fidare e che le persone qui intorno, le persone significative che avrebbero dovuto proteggerla e prendersi cura di lei erano le persone che fondamentalmente erano impegnate nello sfruttamento e quindi non aveva un'ancora. Non c'era nulla a cui aggrapparsi per lei che fosse degno di afferrare e questo è in genere ciò che accade. La persona che mi spezza di più il cuore è Whitney Houston. Intendo la più straordinariamente talentuosa, tutto va per lei, eppure è stata appena gettata in mare. Ho vissuto a Hollywood per molto tempo e so che, la gente sa che Whitney ha sofferto a lungo e nessuno è stato in grado di farsi avanti in un modo che fosse in grado di ripararla, di darle un'ancora nel suo mondo. Ed è quello che succede, le persone cominciano a – sì, voglio dire che questa non è una nuova storia che la gente li vede come oggetti e le persone succhiano la forza vitale da loro, essenzialmente è ciò che accade e diventano solo gusci di esseri umani. Voglio dire, guardate la narrazione di Prince, di nuovo, Michael Jackson, la stessa narrazione, queste erano le luci più talentuose e brillanti del pianeta, Judy Garland, che e la loro forza vitale sono state risucchiate da loro. Qualcuno ha detto, non sono stato io, un'altra celebrità, penso fosse Frank Sinatra, ha detto che ogni volta che si esibisce, un po' di lei muore, che la sua luce era così brillante e così straordinaria e ha dato così tanto di se stessa che l'ha solo diminuita e impoverita e non aveva altri esseri umani che la nutrivano,  Tutti le stavano semplicemente succhiando la forza vitale. Quindi è una storia triste, e poi sai, poi vanno in un centro di trattamento o vanno da un medico che non sa come affrontarli prima come celebrità e poi gestire tutto quel processo che va avanti, tutti i test, tutte le impegnative, tutto questo. I pazienti, così tanti pazienti vengono da noi, hanno bisogno di sapere intuitivamente che non li tratterai come fanno tutti gli altri, e per arrivarci, ti metteranno alla prova, ti sfideranno e cercheranno di sedurti, giusto? Perché è così che operano nel mondo, quindi come clinico, devi essere in grado di avere la presenza di te stesso e i mezzi per tollerare quelle sfide straordinarie – è come scrivo nel mio libro – quante volte sono stato licenziato da un paziente famoso? Un sacco. E così, e sai che si spera che torneranno quando si renderanno conto che non cadrai nella trappola che hanno preparato per te. Stanno preparando la trappola perché hanno bisogno di sapere che puoi tenere l'enormità del mio dolore? Sei affidabile? Questa è un'esperienza sentita, solo perché ho scritto un libro su pazienti famosi e solo perché ho fatto la mia ricerca di dottorato non significa che posso farlo. Devono sentirlo intuitivamente e mi spingeranno via, mi spingeranno via, mi spingeranno via, mi spingeranno via ed è per questo che il lavoro è così impegnativo ed è per questo che non puoi fare molto, devi farlo in piccoli incrementi perché ti mangeranno vivo.

Dott.ssa Marta Ra Quindi dai consigli anche ai figli di clienti facoltosi? I bambini possono anche essere adulti.

Dr. Hokemeyer Giusto, tendono ad esserlo. Do loro lo stesso consiglio che do a tutti i miei pazienti indipendentemente dalla loro ricchezza, che è trovare un significato nella vita e superare la tua rabbia nei confronti dei tuoi genitori, in pratica, sai? Una delle verità fondamentali della crescita è rendersi conto che probabilmente i nostri genitori non sono perfetti, non sono davvero le persone che avremmo voluto che fossero e indovinate un po'? Non siamo i bambini che avrebbero voluto che fossimo anche noi e quindi questa è una cosa enorme da riconoscere e sai, dai ai tuoi genitori una pausa, non essere risentito verso i tuoi genitori, non essere arrabbiato con i tuoi genitori indipendentemente da dove ti trovi. E questo va verso i poveri, questo va verso i bambini ricchi e i bambini della classe media, trova davvero un significato e uno scopo nella tua vita. Questa è la cosa, che la connessione e lo scopo sono le due cose più importanti che possiamo avere e la connessione basata sull'integrità, la connessione basata sui valori, e questo è tutto integrato, non è con trovare significato e scopo nella tua vita e se hai un cognome famoso, è una cosa difficile da tirar fuori, giusto? Quindi, rivendicare la tua identità e trovare lo scopo nel mondo - è più impegnativo sì? È impossibile? No. È di fondamentale importanza per il benessere di te, dei tuoi figli e della tua famiglia? Sì, assolutamente. Quindi sbarazzati del tuo risentimento, sbarazzati della tua rabbia e vai fuori e crea qualcosa di valore nel mondo anche se si tratta di crescere una famiglia, se è essere la migliore madre o essere il miglior padre che puoi essere. Sì, essere il migliore in quello che fai. Sai, il successo non è una brutta cosa, il successo è davvero una buona cosa e dovremmo tutti sforzarci di essere le persone di maggior successo che possiamo essere perché questo ci consente di restituire al mondo e cercare di guarire alcuni dei danni in cui stiamo vivendo.

Dott.ssa Marta Ra Ora devo sfidarvi su questo. Pensi che l'ambizione sia ambiziosa sia una buona cosa o non sia una buona cosa?

Dr. Hokemeyer Penso che sia una buona cosa. Penso che l'ambizione sia davvero una buona cosa, penso che lo siamo, fa parte del nostro essere umani. Voglio dire, guardate, siamo cacciatori-raccoglitori, questo è ciò che siamo, quindi siamo costruiti per andare nel mondo e prendere le noci e riportarle indietro, giusto? E quindi l'ambizione è davvero una buona cosa. E dobbiamo avere l'ambizione di rendere il mondo un posto migliore, giusto? Quindi, se non avessimo alcuna ambizione, se fossimo soddisfatti dello status quo, non avremmo i progressi tecnologici che abbiamo, i progressi medici che abbiamo, i progressi nei diritti umani che abbiamo. Voglio dire, stiamo vivendo in alcuni momenti difficili in questo momento, abbiamo vissuto in tempi difficili in passato e li abbiamo superati, ma se guardi un po 'la traiettoria dell'esistenza umana, abbiamo realizzato alcune cose incredibili, abbiamo curato malattie, abbiamo risolto i problemi dei diritti civili, l'apartheid per esempio, abbiamo molto lavoro da fare? Assolutamente. Straordinario. Ma è qui che entra in gioco l'ambizione, quindi dobbiamo avere l'ambizione di migliorare noi stessi, le nostre relazioni e il mondo che ci circonda.

Dr. Marta Ra Quindi questo significa che essere ambiziosi non è guidato dall'ego in realtà?

Dr. Hokemeyer Può essere, ma penso che l'ego sia una cosa sana, sai, penso che il narcisismo sia come la vulnerabilità, è una parola che buttiamo in giro molto, e non capiamo bene che il narcisismo esiste come tutto nella vita, su uno spettro quindi c'è un sano narcisismo che coinvolge l'ego e la necessità di essere convalidati per il nostro lavoro,  A destra? Voglio dire, quando sono convalidato per il mio libro, è incredibilmente gratificante per me, questo è il mio ego, giusto? E se non avessi avuto un ego, allora forse non avrei voluto scrivere questo libro, mettere questa voce nel mondo. E quindi penso che l'ego sia una cosa sana, è come qualsiasi cosa nella vita, come viene incanalato e come viene utilizzato? Quindi l'ambizione, l'ego, queste cose sono di fondamentale importanza. Quando l'ego inizia a eclissare la nostra integrità, è allora che entriamo in sfida. E quando il nostro ego inizia a eclissare la nostra capacità di essere in grado di entrare in empatia con altri esseri umani e trovare compassione per altri esseri umani, è lì che si mette nei guai. Quando queste due cose si scontrano in un conflitto, è lì che entriamo nei guai. Quando coesistono come una traiettoria, in realtà è un brutto ... c'è uno scivolone ...... Questa è in realtà una buona cosa. Perché stiamo usando il nostro ego in modo costruttivo e sano, produttivo.

Dott.ssa Marta Ra Quindi, se parliamo dell'ego e hai appena menzionato il narcisismo, allora cos'è un sano amor proprio, se posso usare queste parole?

Dr. Hokemeyer Puoi usare tutte le parole che ti piacciono. Quindi sano amor proprio è la capacità di vedere noi stessi in modo rispettoso... Rispettare noi stessi, essere in grado di mantenere l'umiltà, che è la capacità di essere insegnabili, di riconoscere che siamo imperfetti e che siamo un work in progress. Non mi importa quanti soldi hai, quanto successo hai successo o hai ottenuto, non mi importa quanto sei grande come celebrità, c'è sempre del lavoro che puoi fare per guarire e crescere e per rendere il mondo un posto migliore. Così sano amor proprio è questa capacità di negoziare la tensione che c'è in tutte le relazioni, che è questo bisogno di connessione e questo bisogno di indipendenza. Quindi ho bisogno di essere in grado di avere la mia identità, ho bisogno di essere in grado di avere la mia voce, ho bisogno di essere in grado di coesistere nel mondo e nelle mie relazioni con un grado di umiltà e con un grado di grazia e con un grado di compassione per me stesso e per gli altri. Quindi è una titolazione, è un mélange, vogliamo sempre pensare che sia solo una cosa e vogliamo mettere le cose nel bene o nel male. L'ego è cattivo, l'ego è buono, beh, è un mélange, è una combinazione, è una sintesi di cose e quindi sé sano, amore di sé penso fosse la parola che hai usato?

Dr. Marta Ra Sì, amor proprio, sano amor proprio)

Dr. Hokemeyer L'amor proprio, ci arriverò, l'amore di sé è quella capacità di trovare autonomia in se stessi e di sentirsi a proprio agio in ciò di cui abbiamo parlato all'inizio, che è la solitudine e poi essere in grado di negoziare insieme in modo produttivo e generoso con gli altri e poi nel mondo in cui viviamo perché non possiamo ignorare che viviamo in un mondo che è diventato molto,  Siamo tutti molto connessi in tutto il mondo. So che sta succedendo in Svizzera, so che sta accadendo in Arabia Saudita, so che sta accadendo ovunque nel mondo. Quindi sì, è quella negoziazione.

La dottoressa Marta Ra parla del libro del Dr. Hokemeyer

Dr. Marta Ra C'è una frase molto bella nel suo libro che vorrei leggere. È dal capitolo 8 Connected - A New Standard of Compassion and Healing ", dai una visione così preziosa nel trattamento di clienti d'élite e potenti e la citazione è "dobbiamo creare cornici di trattamento abbastanza ampie da mantenere questi individui nell'unicità della loro identità facilitando una connessione relazionale, li muove in una direzione riparativa ". Puoi dirmi di più su questo?

Dr. Hokemeyer È fondamentalmente ciò di cui abbiamo appena parlato in termini di amore per se stessi o amor proprio, mi dispiace che continuo a rovinarlo, ma è questa capacità di negoziare una serie di fattori diversi. Quindi il trattamento, se pensiamo a cosa sia il trattamento, e pensiamo al trattamento residenziale, quindi abbiamo una persona che occupa un sistema in cui sta causando distruzione, distruzione di sé, distruzione di relazioni e dobbiamo portarla fuori da quel sistema e metterla in un altro sistema, un sistema contenuto che è ciò che fa il vostro programma e altri programmi simili. Prendi una persona fuori dal suo ambiente e la metti in un altro ambiente che è sicuro e contenuto e che è molto limitato e ha regole molto specifiche. Quindi questo è il framework, si crea un nuovo frame. Ora, ciò che create all'interno di quella cornice è dove questo bisogno di negoziare l'unicità di quel particolare essere umano che è nel vostro programma, e che è nel vostro ufficio, nella vostra clinica, a cui state dando il trattamento. Nessun essere umano è uguale, nessuno dei miei pazienti è lo stesso, nessuna delle relazioni che ho con i miei pazienti è la stessa, nessuno dei miei trattamenti – non ho mai fatto due formulazioni di trattamento uguali. Ognuno porta tale unicità alla situazione, io porto la mia unicità alla situazione, e quindi abbiamo bisogno di creare una cornice che tenga quella persona e ci tenga nella nostra relazione terapeutica e poi inizi davvero a fare una danza, non è vero? Danzare nella nostra personalità e nelle nostre presentazioni e affrontare le sfide. Sai che sfidi il paziente perché non hai bisogno di dare al paziente lo stesso vecchio vecchio, il mio lavoro è quello di dare loro una relazione riparativa, il che significa che ho bisogno di capire come sono le loro relazioni nel mondo esterno e quindi creare la mia relazione con loro In un modo che sono in grado di essere lì per loro,  per vederli in modo rispettoso ma per sfidarli, ho bisogno di sfidarli, ho bisogno di colpirli di tanto in tanto, non per ottenere una reazione e poi sfidare quella reazione. Sai, ci sono molte persone davvero intelligenti là fuori che stanno sviluppando app che conosci e mi è stato chiesto di far parte di comitati consultivi, tutti vogliono creare un'app per guarire uno straordinario dolore mentale e psichico. Voglio dire, ok, sono un magliaio, sai, mi considero - sono un artigiano, lavoro individualmente con i pazienti, penso che questo lavoro riguardi la qualità, non la quantità. Potrei personalmente, non posso farlo per scalare, non vedo come il processo di guarigione degli esseri umani, quando il danno è stato causato in una relazione, come si possa raggiungere su una scala. Mi sono sbagliato su molte cose che forse puoi, forse tra 20 anni lo avrebbero fatto, ma penso che tu debba lavorare molto intimamente nella natura su misura di ogni singola relazione. Quindi questa è una risposta molto prolissa a quella che era una citazione molto succinta che ho dato nel mio libro. Forse sono uno scrittore scrittore migliore di quanto non sia un oratore, non lo so, ma penso che lo sia, è solo creare. Considero il mio lavoro come un'arte, sono un artigiano, sono un artigiano delle relazioni umane. Baso la mia arte sulla scienza, sai, la disegno nel libro, è tutto basato su dati empirici. Ma quando sei seduto con un altro essere umano in una stanza che ha sperimentato un dolore psichico straordinario, che crede, che da un punto di vista fisico, crede e gli è stato dimostrato che le relazioni umane, che gli esseri umani sono inaffidabili e pericolosi, devi essere molto abile in quella relazione, non è vero? E non credo che lo otterrai da un'app. Potresti, potresti essere in grado di lavorare in superficie, ma ciò che vogliamo veramente, e ciò che facciamo nel nostro lavoro, è ricreare un cambiamento profondo e duraturo e questo è un processo molto lento e questo è un processo molto intimo.

Dr. Marta Ra Posso sentire molto quanto sei con il tuo cuore in quello che stai facendo ed è toccante fino in Svizzera.

Dr. Hokemeyer Buono .....

Dr. Marta Ra Quindi abbiamo toccato molti argomenti, abbiamo parlato di solitudine, solitudine, abbiamo parlato di scopo, abbiamo parlato di successo. Ho così tante altre domande da porre, ma la mia ultima domanda per oggi al Dr. Paul, se potesse per favore rispondere da una prospettiva umana, con debolezze, con umanità, qual è il messaggio da te là fuori all'umanità che ora sta cercando di far fronte alla nuova normalità?

Dr. Hokemeyer Siate gentili con voi stessi e siate gentili con gli altri.

— — — — — — — — — — — — — — — — — — — — — — — — — — — — — —

Paracelsus Recovery è il servizio di dipendenza e salute mentale più individuale e discreto al mondo, con 15 dipendenti che si concentrano esclusivamente su un cliente alla volta. Lavorando principalmente con UHNW e clienti famosi, la clinica offre un trattamento all'avanguardia fornito da un team multidisciplinare appassionato ed empatico in un ambiente discreto. Originariamente con sede a Zurigo, i servizi sono ora disponibili anche a Londra.

www.paracelsus-recovery.com info@paracelsus-recovery.com

Recupero Paracelso

Seehofstrasse 4

8008 Zurigo

Svizzera

paracelsus-recovery.com

  1. +41 52 624 6333
Questo articolo è stato pubblicato in inglese 2020-08-07 07:48:23 e tradotto in Italiano nel 2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I messaggi più recenti

I nostri articoli e comunicati stampa privati