Latest

Negligenza affluente

La società esprime grande preoccupazione per i bambini poveri e con pochi mezzi e per la maggiore probabilità che non abbiano accesso all'assistenza sanitaria e all'istruzione, o che si diano alla droga o al crimine in età adulta. Si presta meno attenzione ai figli di genitori benestanti che hanno la loro serie di problemi. La…

Legga di più

Che cos’è la terapia comportamentale dialettica?

La terapia comportamentale dialettica (DBT), sviluppata da Marsha Linehan, Ph. negli anni '80, è un tipo di terapia della parola originariamente progettata per persone ad alto rischio con tendenze suicide con diagnosi di disturbo borderline di personalità. Oggi, la DBT è usata per trattare le persone alle prese con una serie di emozioni complesse e…

Legga di più

Benefici dello yoga nel trattamento delle dipendenze

In termini generali, lo yoga è un esercizio che apporta benefici al corpo, alla mente e allo spirito attraverso l'integrazione di tecniche di respirazione, esercizi di rafforzamento, posture e meditazione. Ci sono molti tipi di yoga; tutti sono vantaggiosi. Sebbene lo yoga sia una pratica secolare, è una modalità di trattamento relativamente nuova nel campo…

Legga di più

Che cos’è la terapia comportamentale dialettica?

La terapia comportamentale dialettica (DBT), sviluppata da Marsha Linehan, Ph. negli anni '80, è un tipo di terapia della parola originariamente progettata per persone ad alto rischio con tendenze suicide con diagnosi di disturbo borderline di personalità. Oggi, la DBT è usata per trattare le persone alle prese con una serie di emozioni complesse e…

Legga di più
precedente
/
prossimo

La dipendenza interrompe il ciclo naturale del sonno: Affrontare i problemi del sonno durante il trattamento

Un sonno ristoratore è fondamentale per la salute e il benessere, eppure una buona notte di sonno è spesso fuori portata per gli individui in fase di recupero. Uno studio del National Institute of Health (NIH) indica che circa tre quarti degli alcolisti in fase di recupero riportano problemi di sonno dopo la disintossicazione. I problemi per coloro che si stanno riprendendo dalla dipendenza da droghe come farmaci da prescrizione, stimolanti e eroina possono essere altrettanto gravi.

I disturbi del sonno, tra cui insonnia pronunciata, sonno frammentato o sveglia troppo presto spesso si risolvono dopo qualche settimana, ma a volte possono durare molto di più - trascinandosi per mesi o addirittura anni. Di conseguenza, le persone nelle prime fasi del recupero possono lottare con stanchezza, irritabilità, sonnolenza diurna, ansia e difficoltà di concentrazione.

L'insonnia e altri problemi del sonno possono essere devastanti per chiunque. Per le persone in fase di recupero, i disturbi del sonno possono aumentare significativamente il rischio di ricaduta. NIH nota che gli alcolisti con insonnia hanno più del doppio delle probabilità di ricadere rispetto agli individui in recupero

Addossare i problemi di sonno migliora le possibilità di recupero a lungo termine

L'insonnia e altri disturbi del sonno dovrebbero essere sempre integrati nel trattamento e nella riabilitazione da droghe e alcol. Le difficoltà del sonno sono comuni e spesso da aspettarsi mentre il cervello si ripara da anni di dipendenza. Tuttavia, non dovrebbero mai essere presi alla leggera, poiché i problemi di sonno continui non solo innescano una ricaduta, ma possono anche aumentare il rischio di incidenti automobilistici, depressione, mal di testa, aumento di peso e persino diabete, pressione alta e ictus.

Droghe e alcol interferiscono con i ritmi circadiani del corpo, che sono regolati da un orologio biologico interno che modera il ciclo veglia-sonno, oltre alla produzione di ormoni e altre funzioni. Le persone che usano pesantemente droghe e alcol per un periodo di tempo prolungato possono trovare il loro ciclo sonno-veglia completamente distrutto.

Ristabilire un ciclo sonno-veglia sano può essere molto impegnativo, ma un sonno regolare vale lo sforzo. Il trattamento può comportare quanto segue:

Regolare l'orario - Regolare l'orologio interno del corpo richiede l'aderenza ad un orario rigido che richiede di alzarsi e andare a letto ad un'ora specifica ogni giorno. Pasti sani, esercizio fisico e altre attività sono anch'essi attentamente programmati.

Integrazione - Vari integratori possono aiutare a regolare i ritmi circadiani del corpo. Per esempio, è stato dimostrato che dosaggi accurati di melatonina, un ormone prodotto naturalmente dal cervello, riducono il tempo necessario per addormentarsi, aumentano il tempo di sonno e migliorano la vigilanza durante le ore di veglia. Allo stesso modo, GABA, un ormone anch'esso prodotto naturalmente dal cervello, ha un effetto calmante che può indurre sedazione, alleviare l'ansia e aiutare a regolare il ciclo sonno-veglia.

Terapia della luce - L'esposizione a speciali luci luminose ad una certa ora ogni giorno viene spesso attuata per aiutare a regolare i cicli sonno-veglia spostando i ritmi circadiani e resettando l'orologio interno. Questo è simile alla terapia usata frequentemente per aiutare le persone che soffrono di disturbo affettivo stagionale (SAD).

Counseling - Varie tecniche terapeutiche possono aiutare con problemi di sonno causati da preoccupazione eccessiva o altri processi di pensiero difettosi. Per esempio, terapia cognitiva comportamentale (CBT), può aiutare le persone ad identificare i modelli di pensiero negativi e a sostituire tali pensieri con modi più costruttivi di reagire allo stress.

Relaxation - Altre tecniche possono includere tecniche come mindfulness meditation o progressive muscle relaxation.

Trova altri post del blog qui sotto

L'importanza del fitness nel recuperoLa maggior parte dei programmi di trattamento di droga e alcol include una componente fitness. I benefici per il recupero dalla dipendenza da droga e alcol sono molti.

Questo articolo è stato pubblicato in inglese 2016-05-01 11:27:23 e tradotto in Italiano nel 2021

I messaggi più recenti

I nostri articoli e comunicati stampa privati