Latest

Negligenza affluente

La società esprime grande preoccupazione per i bambini poveri e con pochi mezzi e per la maggiore probabilità che non abbiano accesso all'assistenza sanitaria e all'istruzione, o che si diano alla droga o al crimine in età adulta. Si presta meno attenzione ai figli di genitori benestanti che hanno la loro serie di problemi. La…

Legga di più

Che cos’è la terapia comportamentale dialettica?

La terapia comportamentale dialettica (DBT), sviluppata da Marsha Linehan, Ph. negli anni '80, è un tipo di terapia della parola originariamente progettata per persone ad alto rischio con tendenze suicide con diagnosi di disturbo borderline di personalità. Oggi, la DBT è usata per trattare le persone alle prese con una serie di emozioni complesse e…

Legga di più

Benefici dello yoga nel trattamento delle dipendenze

In termini generali, lo yoga è un esercizio che apporta benefici al corpo, alla mente e allo spirito attraverso l'integrazione di tecniche di respirazione, esercizi di rafforzamento, posture e meditazione. Ci sono molti tipi di yoga; tutti sono vantaggiosi. Sebbene lo yoga sia una pratica secolare, è una modalità di trattamento relativamente nuova nel campo…

Legga di più

Che cos’è la terapia comportamentale dialettica?

La terapia comportamentale dialettica (DBT), sviluppata da Marsha Linehan, Ph. negli anni '80, è un tipo di terapia della parola originariamente progettata per persone ad alto rischio con tendenze suicide con diagnosi di disturbo borderline di personalità. Oggi, la DBT è usata per trattare le persone alle prese con una serie di emozioni complesse e…

Legga di più
precedente
/
prossimo

La ricaduta può essere un’esperienza positiva

Per le persone che hanno navigato nelle acque agitate della dipendenza e hanno raggiunto la sobrietà faticosamente conquistata, la ricaduta sembra qualcosa da evitare a tutti i costi. Centri di trattamento di droga e alcool si danno molto da fare per aiutare i clienti a prevenire la ricaduta, ma nonostante tutte le buone intenzioni, il National Institute for Drug Abuse (NIDA), stima un tasso di ricaduta del 40-50%. Alcune persone ricadono più di una volta.

Non c'è dubbio che la ricaduta è difficile per tutti, compresi amici e familiari che hanno finalmente iniziato a rilassarsi dopo mesi o anni di preoccupazione, paura e agitazione per la dipendenza del loro caro. Tuttavia, la ricaduta è un'esperienza forte e, se affrontata terapeuticamente, può diventare una parte efficace del processo di guarigione. Il segreto è agire nel modo giusto quando avviene la ricaduta.

Per quanto possa sembrare strano, le persone che raggiungono la sobrietà a lungo termine spesso dicono che è stato necessario passare attraverso la ricaduta per imparare lezioni importanti per il futuro. Una ricaduta dimostra la natura grave e progressiva della dipendenza e fornisce un'opportunità per determinare quali cambiamenti devono essere fatti, per identificare i fattori scatenanti e imparare migliori abilità di coping. Molte persone ne escono con un impegno più forte verso la guarigione e, in ultima analisi, sono grate per la ricaduta.

La ricaduta avviene per una varietà di motivi. Spesso le persone non imparano a gestire una vita di sobrietà o ad affrontare le inevitabili voglie. Alcune persone diventano compiacenti e credono di non aver più bisogno di concentrarsi sul recupero. Molti ricadono durante periodi difficili o eventi di vita importanti come malattie, difficoltà finanziarie, divorzio, perdita di una persona cara o emozioni negative come rabbia, irritabilità o noia. La ricaduta si verifica spesso a causa della pressione sociale o dell'esposizione a persone o luoghi associati al bere o alle droghe. Le feste e le celebrazioni presentano il rischio di ricaduta per molte persone.

Cedimento o ricaduta vera e propria?

È importante distinguere tra un cedimento o una ricaduta vera e propria. Una ricaduta è un ritorno all'uso di droghe o alcol che può durare pochi giorni o molto di più. Un cedimento si verifica quando una persona fa uso di droghe o alcol, poi se ne pente immediatamente e riesce a tornare alla sobrietà.

Non sottovalutare l'importanza di un cedimento, che è un segno che qualcosa è andato storto, ma non ti torturare con rimorsi e sensi di colpa.

Se tu o una persona cara sperimenta una ricaduta, considera i modi per tornare in carreggiata:

  • Accetta di aver avuto una ricaduta e assumitene la responsabilità. Non cercare scuse e non incolpare gli altri. Puntare il dito contro gli altri non serve a nulla.
  • Non considerare una ricaduta come un fallimento. Pensa che l'esperienza è un contrattempo temporaneo e prendi provvedimenti per tornare in carreggiata.
  • Sviluppa una forte rete di supporto composta da amici, famiglia, consulenti o un gruppo di sostegno. Non esitare a chiedere aiuto; avrai bisogno del loro sostegno e incoraggiamento.
  • Prenditi del tempo per pensare alle ragioni del tuo cedimento o della ricaduta. Armato di questa conoscenza, sarai in grado di identificare meglio i fattori scatenanti, i segnali di avvertimento e i punti deboli nel tuo piano di recupero.
  • Impari modi per affrontare le voglie. Pratica tecniche di gestione dello stress come la meditazione mindfulness, la respirazione profonda o l'esercizio regolare. Stabilire ciò che funziona meglio per te ed esercitatevi regolarmente. Non aspettare che si presentino situazioni stressanti.

Riprendere il trattamento o riabilitazione, se necessario. Può sembrare di tornare sui tuoi passi, ma se stai passando un periodo difficile, il trattamento ti può aiutare a rimettere in carreggiata.

Questo articolo è stato pubblicato in inglese 2016-01-07 15:18:49 e tradotto in Italiano nel 2021

I messaggi più recenti

I nostri articoli e comunicati stampa privati