Latest

Negligenza affluente

La società esprime grande preoccupazione per i bambini poveri e con pochi mezzi e per la maggiore probabilità che non abbiano accesso all'assistenza sanitaria e all'istruzione, o che si diano alla droga o al crimine in età adulta. Si presta meno attenzione ai figli di genitori benestanti che hanno la loro serie di problemi. La…

Legga di più

Che cos’è la terapia comportamentale dialettica?

La terapia comportamentale dialettica (DBT), sviluppata da Marsha Linehan, Ph. negli anni '80, è un tipo di terapia della parola originariamente progettata per persone ad alto rischio con tendenze suicide con diagnosi di disturbo borderline di personalità. Oggi, la DBT è usata per trattare le persone alle prese con una serie di emozioni complesse e…

Legga di più

Benefici dello yoga nel trattamento delle dipendenze

In termini generali, lo yoga è un esercizio che apporta benefici al corpo, alla mente e allo spirito attraverso l'integrazione di tecniche di respirazione, esercizi di rafforzamento, posture e meditazione. Ci sono molti tipi di yoga; tutti sono vantaggiosi. Sebbene lo yoga sia una pratica secolare, è una modalità di trattamento relativamente nuova nel campo…

Legga di più

Che cos’è la terapia comportamentale dialettica?

La terapia comportamentale dialettica (DBT), sviluppata da Marsha Linehan, Ph. negli anni '80, è un tipo di terapia della parola originariamente progettata per persone ad alto rischio con tendenze suicide con diagnosi di disturbo borderline di personalità. Oggi, la DBT è usata per trattare le persone alle prese con una serie di emozioni complesse e…

Legga di più
precedente
/
prossimo

L’imperatore non ha vestiti: problemi di statistica nel trattamento delle dipendenze

Le persone che cercano trattamento per la dipendenza da droga o alcol si trovano di fronte a una lista infinita di statistiche che spesso sono confusionarie, contraddittorie e scoraggianti. Ci sono molte ragioni per cui le statistiche sul trattamento della dipendenza sono così nebulose e mal definite. Per esempio, i centri di trattamento prendono molto sul serio la privacy e le ammissioni sono spesso riportate in modo anonimo, se non del tutto. Una persona che si rivolge a più di un centro di trattamento nello stesso anno può essere contata ogni volta, il che rende molto difficile tracciare gli episodi di trattamento e la frequenza delle ricadute.

Che cos'è il successo?

Come si può misurare il successo del trattamento senza linee guida di segnalazione definite e uniformi? Per esempio, successo del trattamento significa completamento senza ricadute? Alcune persone possono completare il trattamento e raggiungere la sobrietà per tutta la vita senza un accenno di ricaduta, mentre altre possono avere diverse ricadute nel processo di recupero. Cosa succede se una persona ha una ricaduta dopo 10, 20 o 30 anni di sobrietà? C'è un modo per rintracciare le ricadute dopo una sobrietà a lungo termine? Dovrebbe essere considerato un fallimento del trattamento? Le azioni degli esseri umani sono difficili da quantificare.

Le statistiche sul successo dei programmi Dodici Passi sono ancora più incerte. Il problema non è che i programmi siano inefficaci; non c'è dubbio che i Dodici Passi funzionino per molte persone. Piuttosto, il problema è che nessuno sa esattamente quanto sia efficace il programma, perché le organizzazioni dei Dodici Passi non sono in grado di fornire i numeri concreti di cui i ricercatori hanno bisogno.
L'anonimato è alla base della filosofia dei Dodici Passi e l'organizzazione non è disposta a compromettere questo principio per fornire dati sui suoi membri.
L'organizzazione conduce le proprie revisioni periodiche che offrono informazioni sulla sobrietà a lungo termine dei suoi membri, ma poco si rivela sul numero di membri che hanno ricadute e lasciano il programma. Inoltre non prende in considerazione le persone che lasciano il programma per motivi personali e continuano a mantenere la sobrietà.
I ricercatori che tentano di inserire i programmi Dodici Passi in un tipo di terapia sono destinati a rimanere delusi dalla mancanza di prove scientifiche, poiché il programma si considera una "fellowship", non una forma di intervento terapeutico.
La mancanza di linee guida rigide e veloci, basate sulle prove, e la natura diversa degli esseri umani rende estremamente difficile tracciare le statistiche.
I programmi Dodici Passi e i professionisti del trattamento che sostengono solo una terapia dimostrabile e basata sulle prove sono spesso in contrasto. Tuttavia, un numero crescente di professionisti del trattamento crede che la terapia tradizionale e i programmi Dodici Passi non si escludano a vicenda e che il trattamento efficace possa includere sia il trattamento tradizionale che i Dodici Passi.

Il punto fondamentale è che tutte le statistiche non contano davvero quando si tratta di scegliere il trattamento migliore. Le persone sono diverse e il trattamento non è una proposta a taglia unica. Alla Paracelsus Recovery rispettiamo i tuoi bisogni perché non sei una statistica o un numero. Il trattamento è attentamente studiato per trattare una persona alla volta, in completa privacy e ci teniamo sempre al passo con gli ultimi sviluppi nel trattamento della dipendenza chimica e con la ricerca attuale sulla medicina preventiva e rigenerativa. Crediamo che la dipendenza chimica abbia bisogno di un approccio integrato, che affronti il corpo, la mente, lo spirito e l'ambiente sociale.

Questo articolo è stato pubblicato in inglese 2015-05-13 21:02:54 e tradotto in Italiano nel 2021

I messaggi più recenti

I nostri articoli e comunicati stampa privati