Latest

Negligenza affluente

La società esprime grande preoccupazione per i bambini poveri e con pochi mezzi e per la maggiore probabilità che non abbiano accesso all'assistenza sanitaria e all'istruzione, o che si diano alla droga o al crimine in età adulta. Si presta meno attenzione ai figli di genitori benestanti che hanno la loro serie di problemi. La…

Legga di più

Che cos’è la terapia comportamentale dialettica?

La terapia comportamentale dialettica (DBT), sviluppata da Marsha Linehan, Ph. negli anni '80, è un tipo di terapia della parola originariamente progettata per persone ad alto rischio con tendenze suicide con diagnosi di disturbo borderline di personalità. Oggi, la DBT è usata per trattare le persone alle prese con una serie di emozioni complesse e…

Legga di più

Benefici dello yoga nel trattamento delle dipendenze

In termini generali, lo yoga è un esercizio che apporta benefici al corpo, alla mente e allo spirito attraverso l'integrazione di tecniche di respirazione, esercizi di rafforzamento, posture e meditazione. Ci sono molti tipi di yoga; tutti sono vantaggiosi. Sebbene lo yoga sia una pratica secolare, è una modalità di trattamento relativamente nuova nel campo…

Legga di più

Che cos’è la terapia comportamentale dialettica?

La terapia comportamentale dialettica (DBT), sviluppata da Marsha Linehan, Ph. negli anni '80, è un tipo di terapia della parola originariamente progettata per persone ad alto rischio con tendenze suicide con diagnosi di disturbo borderline di personalità. Oggi, la DBT è usata per trattare le persone alle prese con una serie di emozioni complesse e…

Legga di più
precedente
/
prossimo

L’importanza di una struttura quotidiana nel recupero

Quando il tempo del trattamento delle dipendenze finisce e inizia la transizione di ritorno alla vita quotidiana, una struttura giornaliera è critica in modi grandi e piccoli. Le prime settimane e i primi mesi dopo il trattamento sono un periodo di tremendi cambiamenti e senza struttura le giornate possono sembrare travolgenti. La struttura previene l'irrequietezza e la deriva senza meta, fornendo fiducia, scopo e un senso di stabilità che rende la vita gestibile.

La struttura è utile per tutti, se in recupero o no. Lo psicologo statunitense Eric Berne ha detto che la base della qualità della vita è nelle tre SSS: Struttura (un piano quotidiano che fornisce stabilità), struttura (interazioni quotidiane positive con persone e animali, amore, gratitudine, bellezza, gioia, equanimità, serendipità, riverenza, rispetto, stupore) e stimolazione (impegnarsi in cose nuove o imparare qualcosa ogni giorno, crescita personale).

Con questo in mente, torniamo alla struttura:
Una struttura giornaliera è diversa per ogni persona e ci vorrà tempo per sviluppare una routine quotidiana che funzioni per lei. Sia coerente con la sua routine, ma non sia ossessivo perché ci saranno sicuramente momenti in cui dovrà adattarsi. Per esempio, faccia attenzione a non anticipare la routine con amici e familiari.

Consideri le seguenti tecniche per stabilire una struttura giornaliera significativa e costruttiva:

  • Mantieni la tua routine semplice e pianifica le tue giornate intorno alle attività necessarie come l'ora dei pasti, il sonno e naturalmente il lavoro, il tempo libero, l'esercizio fisico ecc. Una routine complicata può farla sentire frustrato, arrabbiato e depresso.
  • Consideri cosa dirà alle altre persone che fanno commenti sul suo recupero, o a quelle che si informano sul perché non partecipa ad eventi sociali o si assume più lavoro. Anche se spesso le persone hanno buone intenzioni, lei è l'unico che capisce la sua situazione. Mantenga le sue spiegazioni semplici e, se si sente a disagio, si ricordi che non le è richiesto di spiegare.
  • Si prenda cura di sé. Inizi ogni giorno con una colazione sana, beva molta acqua, trovi il tempo per fare esercizio e si riposi abbastanza. Stare in salute le gioverà mentre il suo corpo continua a riprendersi. Continui a prendere gli integratori nutrizionali prescritti.
  • Sviluppi l'abitudine di andare a letto e alzarsi alla stessa ora ogni giorno. Questo la aiuterà con le difficoltà di sonno e l'insonnia che molte persone sperimentano dopo la riabilitazione.
  • Stabilisca del tempo da parte per eliminare il disordine inutile da ciò che la circonda. Il suo ambiente di vita non deve essere perfettamente organizzato, ma si sentirà mentalmente più chiaro se rimuove il caos.
  • Faccia del recupero la sua priorità numero uno. Eviti situazioni, persone e luoghi negativi che possono scatenare ricadute. Usi tutti gli strumenti che le sono stati insegnati durante il trattamento.
  • Eviti troppo tempo in attività di evasione come guardare la TV, navigare in Internet o mangiare cibo spazzatura. D'altra parte, non sia così rigido che anche cose sane come il lavoro o l'esercizio fisico diventino compulsive o assuefacenti.
  • Prenda tempo per la contemplazione. Pratichi meditazione, faccia yoga, o passi del tempo nella natura.
  • Chieda aiuto a familiari e amici solidali quando la vita le sembra opprimente. Cerchi una consulenza professionale se ha difficoltà a far fronte alle voglie o se prova sentimenti di depressione o ansia.
  • Stabilisca del tempo da parte ogni giorno per il divertimento, le risate e la comicità.
  • Presenti le riunioni di AA se le ha trovate utili durante il trattamento.
  • Si tenga in contatto con il centro di trattamento, un buon centro avrà sempre piacere di sentirla e risponderà immediatamente dopo averla sentita.
  • Aggiunga altri obiettivi alla sua routine quotidiana quando si sente pronto. Se la sua struttura non funziona per lei, faccia piccoli cambiamenti fino a quando non si sentirà bene.
  • Infine, ma non meno importante, ricordi: si prenda cura del momento presente e viva la sua nuova vita "un giorno alla volta".
Questo articolo è stato pubblicato in inglese 2015-06-09 20:27:19 e tradotto in Italiano nel 2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I messaggi più recenti

I nostri articoli e comunicati stampa privati