Magneti e depressione

La depressione, una condizione cronica caratterizzata da tristezza e sentimenti di disperazione, rende la vita difficile a milioni di persone in tutto il mondo. A volte, semplicemente alzarsi dal letto la mattina è una sfida tremenda.

È possibile che i magneti possano alleviare i gravi sintomi della depressione? Può sembrare troppo bello per essere vero, ma ci sono forti indicazioni che una tecnica conosciuta come stimolazione magnetica transcranica può aiutare le persone che non hanno avuto un sollievo soddisfacente dei sintomi dal counseling, dagli antidepressivi e da altri trattamenti standard per la depressione.

Stimolazione magnetica transcranica come trattamento della depressione: Funziona?

La stimolazione magnetica transcranica è una tecnica non invasiva in cui un tecnico posiziona un piccolo dispositivo sulla fronte. Il dispositivo eroga impulsi brevi ma intensi al cervello, generando una corrente elettrica che stimola le cellule nervose nella corteccia prefrontale.

Gli scienziati ritengono che la corteccia prefrontale, un'area del cervello associata alla regolazione delle emozioni e dell'umore, possa essere troppo attiva nelle persone depresse, causando così emozioni negative e sentimenti di disperazione.

La stimolazione magnetica transcranica non dovrebbe essere considerata una cura miracolosa per la depressione, sebbene molte persone godano di un sollievo parziale o totale dei sintomi. Il trattamento può fornire una risposta quando le terapie tradizionali non hanno funzionato

La ricerca è ancora necessaria per determinare se la stimolazione magnetica transcranica è più efficace se usata insieme alla terapia di conversazione. Resta anche da vedere se il trattamento può aiutare persone con ansia, schizofrenia o sindrome da deficit di attenzione (ADD). Ci sono indicazioni che potrebbe essere utile per i pazienti con ictus e per chi soffre di emicrania.

Gli effetti collaterali sono lievi e generalmente consistono in un leggero fastidio durante il trattamento. Non c'è sedazione. Il trattamento non invasivo dura da 20 a 30 minuti.

La maggior parte delle persone riceve tre o quattro trattamenti a settimana per quattro o sei settimane, anche se alcune persone possono avere sessioni giornaliere. Altri potrebbero aver bisogno di un trattamento aggiuntivo o di una sessione di richiamo regolare se i sintomi ritornano.

Il trattamento è stato approvato dalla U.S. Federal Food and Drug Administration come trattamento per la depressione, ma è raramente coperto dall'assicurazione.

Farmaci, alcol e depressione

Si teme che il trattamento possa indurre le persone depresse ad abbandonare troppo rapidamente gli antidepressivi o ad allontanarsi dalla terapia o da altri trattamenti che potrebbero essere utili.

I trattamenti standard sono ancora benefici per la maggior parte delle persone con depressione, anche se alcuni potrebbero non ricevere un sollievo completo. La riabilitazione per alcolismo o tossicodipendenza può essere necessaria per le persone che si rivolgono a droghe o alcol per alleviare i sintomi della depressione.

Questo articolo è stato pubblicato in inglese 2017-09-17 18:52:27 e tradotto in Italiano nel 2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

diciassette − 5 =

I messaggi più recenti

I nostri articoli e comunicati stampa privati