MDMA: potenziale futuro come trattamento per l’alcolismo

Comunemente conosciuta dagli utenti come Molly o Ecstasy, l'MDMA è una droga artificiale usata principalmente per scopi ricreativi - di solito come droga da party o da club. Gli effetti della droga sono duplici, producendo uno sballo simile alla metanfetamina, insieme ad allucinazioni molto simili a quelle sperimentate dai consumatori di LSD.

Anche se l'MDMA esiste da diversi decenni, attualmente non ha usi medici riconosciuti e non può essere prescritta legalmente in nessuna parte del mondo.

Ricercatori dell'Imperial College di Londra, che credono che ci possa essere un'applicazione pratica per la droga, si preparano a condurre i primi studi clinici al mondo sull'MDMA come trattamento per l'alcolismo e altre dipendenze.

Lo studio, che probabilmente inizierà entro la fine del 2017, coinvolgerà 20 individui che hanno una storia di tentativi falliti di trattamento della dipendenza e un alto tasso di ricaduta.

Una volta che i pazienti saranno disintossicati in sicurezza e l'alcol non sarà più presente nel sistema, saranno sottoposti a due sessioni di consulenza supervisionata senza MDMA.

In seguito, i pazienti parteciperanno ad un'intera giornata di consulenza e meditazione dopo aver assunto una dose elevata di una forma pura e capsulata di MDMA.

L'obiettivo è determinare se l'MDMA aiuta nelle sessioni di consulenza contribuendo a promuovere l'apertura e una sana relazione paziente-consulente. Se le prove daranno risultati positivi, probabilmente seguiranno studi più ampi.

Inoltre, i primi studi negli Stati Uniti indicano che la droga può essere un trattamento efficace del disturbo post-traumatico da stress (PTSD) e la depressione grave che colpisce persone con diagnosi di forme avanzate di cancro.

Alcolismo e trauma

La maggior parte degli alcolisti ha una storia di trauma in qualche momento della sua vita. Gli scienziati sperano che l'MDMA, nota per aiutare a costruire l'empatia negli utenti, possa migliorare la connessione tra paziente e terapeuti, aiutando così i pazienti a scavare a fondo per affrontare una serie di problemi sepolti da tempo.

L'uso della droga a scopo terapeutico è controverso, anche se alcuni terapeuti che volano sotto il radar usano da tempo la terapia assistita dall'MDMA per casi difficili di dipendenza da alcol. I sostenitori credono che l'MDMA aiuti con una lunga lista di problemi, tra cui depressione, dolore, ansia e trauma.

Se i risultati procedono come sperato, ci vorranno ancora diversi anni prima che gli operatori sanitari possano prescrivere legalmente il farmaco per trattare la dipendenza da alcol. Nel frattempo, è importante notare che l'MDMA acquistata per strada è estremamente pericolosa e imprevedibile, spesso tagliata con sostanze chimiche o altre droghe.

L'abuso di MDMA può scatenare una serie di effetti avversi, tra cui sudorazione, affaticamento, depressione, ansia, paranoia, insonnia, battito cardiaco rapido e danni al cervello.

Come posso aiutare qualcuno con un problema di alcol?

Se vuole aiutare qualcuno con un problema di alcol, cerchi una clinica qualificata di riabilitazione da droghe e alcol con un programma di trattamento comprovato e consulenti esperti. Non cerchi mai di aiutare un alcolista con MDMA o qualsiasi altra droga.

Questo articolo è stato pubblicato in inglese 2017-08-13 19:20:36 e tradotto in Italiano nel 2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

tredici − 9 =

I messaggi più recenti

I nostri articoli e comunicati stampa privati