Latest

Negligenza affluente

La società esprime grande preoccupazione per i bambini poveri e con pochi mezzi e per la maggiore probabilità che non abbiano accesso all'assistenza sanitaria e all'istruzione, o che si diano alla droga o al crimine in età adulta. Si presta meno attenzione ai figli di genitori benestanti che hanno la loro serie di problemi. La…

Legga di più

Che cos’è la terapia comportamentale dialettica?

La terapia comportamentale dialettica (DBT), sviluppata da Marsha Linehan, Ph. negli anni '80, è un tipo di terapia della parola originariamente progettata per persone ad alto rischio con tendenze suicide con diagnosi di disturbo borderline di personalità. Oggi, la DBT è usata per trattare le persone alle prese con una serie di emozioni complesse e…

Legga di più

Benefici dello yoga nel trattamento delle dipendenze

In termini generali, lo yoga è un esercizio che apporta benefici al corpo, alla mente e allo spirito attraverso l'integrazione di tecniche di respirazione, esercizi di rafforzamento, posture e meditazione. Ci sono molti tipi di yoga; tutti sono vantaggiosi. Sebbene lo yoga sia una pratica secolare, è una modalità di trattamento relativamente nuova nel campo…

Legga di più

Che cos’è la terapia comportamentale dialettica?

La terapia comportamentale dialettica (DBT), sviluppata da Marsha Linehan, Ph. negli anni '80, è un tipo di terapia della parola originariamente progettata per persone ad alto rischio con tendenze suicide con diagnosi di disturbo borderline di personalità. Oggi, la DBT è usata per trattare le persone alle prese con una serie di emozioni complesse e…

Legga di più
precedente
/
prossimo

Negligenza affluente

La società esprime grande preoccupazione per i bambini poveri e con pochi mezzi e per la maggiore probabilità che non abbiano accesso all'assistenza sanitaria e all'istruzione, o che si diano alla droga o al crimine in età adulta. Si presta meno attenzione ai figli di genitori benestanti che hanno la loro serie di problemi. La trascuratezza emotiva spesso passa inosservata o non viene denunciata, il che può essere dovuto ad un pregiudizio contro le persone benestanti e privilegiate o alla tendenza a biasimare i genitori che viziano o assecondano i loro figli.

I genitori benestanti spesso riconoscono che i loro figli stanno lottando con problemi comportamentali, accademici o di relazioni sociali, ma possono esitare a cercare aiuto per paura di essere castigati, o possono provare vergogna o senso di colpa per la loro ricchezza. Come tutti i genitori, i genitori benestanti amano e si prendono cura dei loro figli; tuttavia, quando sorgono problemi, programmi familiari o consulenza sono raramente offerti.

È vero che i bambini benestanti possono essere eccessivamente coccolati con denaro o beni materiali, mentre allo stesso tempo sono affamati di amore e affetto. La negligenza può verificarsi quando i genitori sono troppo occupati per passare del tempo con i bambini, assumendo tate o mandando la prole in collegio mentre loro passano il tempo viaggiando per affari o per piacere. I risultati accademici o il buon comportamento vengono premiati con beni materiali, ma troppi lussi all'inizio della vita possono provocare una mancanza di limiti e un forte senso di diritto, persino Narcisismo.

L'odierna cultura della celebrità ha aggravato la situazione, poiché ricchezza, potere e fama sono visti come obiettivi degni.

Tolleranza estremamente bassa per la frustrazione- I bambini che crescono senza limiti tendono ad avere uno scarso controllo impulsivo e sono facilmente frustrati quando le cose non vanno come vogliono loro. I genitori spesso cedono alle loro richieste per evitare brutti capricci. Questa bassa tolleranza alla frustrazione continua nell'età adulta.

Senso di diritto- Un bambino che impara che un cattivo comportamento porta a risultati positivi svilupperà un senso di diritto con pochissima preoccupazione per i bisogni o i diritti delle altre persone. Il senso di diritto si estende negli anni adulti e si manifesta spesso con l'uso di un linguaggio avvilente che può essere di natura razzista o sessista.

Mancanza di senso di colpa adeguato- Il senso di colpa non è sempre un'emozione negativa; serve come una potente reazione intestinale che ci dice che abbiamo fatto qualcosa di sbagliato. Tuttavia, un sano senso di colpa si sviluppa solo nel contesto di relazioni strette. Un'infanzia in cui le relazioni sono assenti ma ogni desiderio viene esaudito crea adulti che mancano di un senso di colpa appropriato o di un senso di giustizia morale

Mancanza di abilità di coping- I bambini imparano ad affrontare i problemi difficili parlando delle situazioni con un genitore che ascolta attivamente e fornisce una guida. Un bambino che non impara modi sani di affrontare le difficoltà della vita come opprimenti.

Noia- I bambini raramente apprezzano regole e routine, che trovano fastidiose e noiose. Tuttavia, regole e routine sviluppano la struttura e l'autocontrollo necessari per affrontare le sfide della vita quotidiana mentre i bambini crescono verso l'età adulta. I bambini che crescono senza struttura diventano adulti che si sentono minacciati da qualsiasi cosa li ostacoli. I beni materiali e la ricerca del brivido spesso prendono il posto delle relazioni e della vicinanza emotiva. Il comportamento di dipendenza è comune.

Mancanza di scopo- Quando i bambini crescono senza responsabilità, non hanno obiettivi o senso di scopo. Tendono ad essere emotivamente vuoti e la loro tensione interiore può sfociare in aggressioni verbali o fisiche verso gli altri.

Colpevolizzare gli altri- I giovani adulti spesso dipendono dalla ricchezza familiare o dai fondi fiduciari, ma allo stesso tempo sono veloci ad incolpare i genitori e altre persone per i problemi della loro vita. I genitori spesso accettano la colpa perché già provano sentimenti di colpa o di fallimento.

Povere capacità di pianificazione- I bambini che crescono con un senso di diritto spesso visualizzano o un futuro irrealistico di sogni e desideri grandiosi, o diventano adulti così timorosi delle sfide e dell'incertezza che trascorrono la vita in modo slegato. I giovani adulti ricchi possono andare alla deriva senza ancore o cadere vittime di culti o altre forme di sfruttamento, mentre altri possono mostrare una visione distorta della realtà, che può risultare in un comportamento bizzarro e inappropriato.

Ridotta empatia- Gli adulti che crescono in famiglie ricche sono spesso emotivamente immaturi e possono avere difficoltà a cogliere gli spunti sociali e a rispondere alle emozioni e ai bisogni degli altri. Di conseguenza, possono avere grandi difficoltà ad integrarsi nei gruppi sociali, il che può portare a sentimenti di isolamento e solitudine. I legami sociali stabiliti nell'infanzia tendono ad essere superficiali e raramente continuano nell'età adulta.

Problemi a resistere alla pressione dei pari- Gli adulti che crescono circondati da ricchezza e privilegi tendono ad avere personalità deboli sovrastate dalla grandiosità. Di conseguenza, possono sentirsi incerti quando si tratta di resistere alla pressione dei pari o al richiamo dei beni materiali.

Difficoltà con la competizione- I figli di famiglie ricche spesso hanno difficoltà a cooperare con gli altri, il che rende la competizione o una battaglia da vincere o un problema da evitare per evitare ansia e sentimenti di insicurezza.

Prevenire e trattare la negligenza affluente- Genitori e figli devono rendersi conto dell'importanza di creare confini e dire no, e che la vita ha sempre difficoltà, anche in presenza di ricchezza estrema. La capacità di esprimere sentimenti, compreso l'amore, è fondamentale.

Cercare aiuto- Genitori e figli benestanti beneficiano della competenza di un qualificato psichiatra, che può valutare la situazione ed escludere malattie mentali, abuso di sostanze o disturbi come l'ADHD. Uno psichiatra può anche identificare depressione, ansia o qualsiasi altro problema sottostante. La terapia familiare aiuta i genitori ad affrontare il senso di colpa e la vergogna e ad imparare a rompere il ciclo della trascuratezza affluente.

La strada della felicità: La consulenza aiuta le famiglie ricche a capire che la vera felicità non viene dal successo o dalla ricchezza materiale, ma dalla realizzazione e dal senso di scopo. Gli strumenti per trovare uno scopo nella vita includono la filantropia, gli sforzi imprenditoriali, la partecipazione ad attività che promuovono un cambiamento sociale positivo e l'essere un tipo di ruolol per gli altri.

Questo articolo è stato pubblicato in inglese 2023-07-11 23:10:44 e tradotto in Italiano nel 2021

I messaggi più recenti

I nostri articoli e comunicati stampa privati