Latest

Negligenza affluente

La società esprime grande preoccupazione per i bambini poveri e con pochi mezzi e per la maggiore probabilità che non abbiano accesso all'assistenza sanitaria e all'istruzione, o che si diano alla droga o al crimine in età adulta. Si presta meno attenzione ai figli di genitori benestanti che hanno la loro serie di problemi. La…

Legga di più

Che cos’è la terapia comportamentale dialettica?

La terapia comportamentale dialettica (DBT), sviluppata da Marsha Linehan, Ph. negli anni '80, è un tipo di terapia della parola originariamente progettata per persone ad alto rischio con tendenze suicide con diagnosi di disturbo borderline di personalità. Oggi, la DBT è usata per trattare le persone alle prese con una serie di emozioni complesse e…

Legga di più

Benefici dello yoga nel trattamento delle dipendenze

In termini generali, lo yoga è un esercizio che apporta benefici al corpo, alla mente e allo spirito attraverso l'integrazione di tecniche di respirazione, esercizi di rafforzamento, posture e meditazione. Ci sono molti tipi di yoga; tutti sono vantaggiosi. Sebbene lo yoga sia una pratica secolare, è una modalità di trattamento relativamente nuova nel campo…

Legga di più

Che cos’è la terapia comportamentale dialettica?

La terapia comportamentale dialettica (DBT), sviluppata da Marsha Linehan, Ph. negli anni '80, è un tipo di terapia della parola originariamente progettata per persone ad alto rischio con tendenze suicide con diagnosi di disturbo borderline di personalità. Oggi, la DBT è usata per trattare le persone alle prese con una serie di emozioni complesse e…

Legga di più
precedente
/
prossimo

Problemi sottostanti alla dipendenza: Depressione

La dipendenza è un disturbo complesso e non è sempre possibile identificare la causa. Tuttavia si stima che almeno la metà delle persone con un disturbo da abuso di sostanze lotti anche con un problema sottostante come depressione, ansia, disturbo bipolare o trauma. Disordini sottostanti spesso non vengono diagnosticati e le persone possono essere completamente inconsapevoli del problema - sanno solo che la vita non funziona come dovrebbe. La dipendenza spesso risulta quando le persone si rivolgono a droghe e alcol nel tentativo di seppellire (o automedicare) il dolore e il disagio emotivo o mentale.

Droghe, alcol e depressione

Droghe e alcol servono uno scopo per le persone che si sentono depresse. Si sentono meglio dopo aver consumato alcol o droghe. Il problema è che questo "sentirsi meglio" è di breve durata perché si sviluppa la tolleranza, le persone hanno bisogno di sempre più sostanza per ottenere lo stesso effetto e quindi diventano dipendenti. Questo è un circolo vizioso dannoso, dato che la dipendenza non risolve il problema originale della depressione, ma al contrario lo rende molto peggiore.

Alcol - Le persone depresse spesso si rivolgono all'alcol per "affogare i loro dispiaceri" o per "rilassarsi". È vero che un drink può alleviare temporaneamente lo stress e l'ansia, ma l'alcol è un depressore del sistema nervoso centrale che può effettivamente scatenare emozioni negative come disperazione, tristezza o stanchezza. L'alcol può anche causare o esacerbare sentimenti di rabbia, aggressività o ansia.

Stimolanti - Ha senso che una persona depressa possa rivolgersi agli stimolanti per risollevare un umore basso. Purtroppo gli stimolanti come le anfetamine sono droghe pericolose che possono causare o esacerbare i sintomi della depressione. Le voglie per la droga sono potenti e la depressione durante l'astinenza può essere "brutale", come riferiscono molti pazienti.

Benzodiazepine - Droghe come Xanax, Klonopin e Ativan sono spesso usate per automedicare la depressione, ma i farmaci hanno un notevole potenziale di addizione. "Le benzodiazepine possono aumentare i sentimenti di depressione e possono effettivamente offuscare la capacità di una persona di provare sia piacere che dolore.

Marijuana - La marijuana può far stare meglio le persone depresse, ma poiché ha qualità sia sedative che stimolanti, l'uso della droga per automedicare la depressione può ritorcersi contro e, di nuovo, peggiorare molto il problema.

Trattamento della dipendenza e della depressione

Noi di Paracelsus trattiamo sempre la sottostante depressione insieme alla dipendenza. Trattare la sola dipendenza può sembrare funzionare per un certo periodo, ma le ricadute sono comuni per le persone la cui depressione non viene trattata e che non imparano modi positivi per gestire le emozioni negative.

Se sta lottando con dipendenza e depressione, il trattamento può aiutarla a guarire da entrambi i disturbi e imparare a sviluppare nuove strategie per affrontare le emozioni difficili. Molte persone prima di lei lo hanno fatto!

Questo articolo è stato pubblicato in inglese 2015-10-05 16:51:14 e tradotto in Italiano nel 2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I messaggi più recenti

I nostri articoli e comunicati stampa privati