Latest

Negligenza affluente

La società esprime grande preoccupazione per i bambini poveri e con pochi mezzi e per la maggiore probabilità che non abbiano accesso all'assistenza sanitaria e all'istruzione, o che si diano alla droga o al crimine in età adulta. Si presta meno attenzione ai figli di genitori benestanti che hanno la loro serie di problemi. La…

Legga di più

Che cos’è la terapia comportamentale dialettica?

La terapia comportamentale dialettica (DBT), sviluppata da Marsha Linehan, Ph. negli anni '80, è un tipo di terapia della parola originariamente progettata per persone ad alto rischio con tendenze suicide con diagnosi di disturbo borderline di personalità. Oggi, la DBT è usata per trattare le persone alle prese con una serie di emozioni complesse e…

Legga di più

Benefici dello yoga nel trattamento delle dipendenze

In termini generali, lo yoga è un esercizio che apporta benefici al corpo, alla mente e allo spirito attraverso l'integrazione di tecniche di respirazione, esercizi di rafforzamento, posture e meditazione. Ci sono molti tipi di yoga; tutti sono vantaggiosi. Sebbene lo yoga sia una pratica secolare, è una modalità di trattamento relativamente nuova nel campo…

Legga di più

Che cos’è la terapia comportamentale dialettica?

La terapia comportamentale dialettica (DBT), sviluppata da Marsha Linehan, Ph. negli anni '80, è un tipo di terapia della parola originariamente progettata per persone ad alto rischio con tendenze suicide con diagnosi di disturbo borderline di personalità. Oggi, la DBT è usata per trattare le persone alle prese con una serie di emozioni complesse e…

Legga di più
precedente
/
prossimo

Psicologia del mangiare

La psicologia del mangiare è un campo relativamente nuovo che cerca di capire il nostro rapporto con il cibo. Alcuni ricercatori credono che il corpo metabolizzi il cibo in modo diverso a seconda dei nostri pensieri e come risposta allo stress, immaginato o reale. Alcuni credono che in realtà assorbiamo i nutrienti in modo più efficace quando siamo in uno stato d'animo positivo.

In altre parole, i pensieri, i sensi e le emozioni come il senso di colpa e la vergogna sono legati a risposte fisiologiche che includono non solo l'appetito per il cibo, ma la sete, il desiderio sessuale, la temperatura corporea, la pressione sanguigna e la frequenza cardiaca.

Cibo, emozioni e alimentazione disordinata

Il cibo è un'attività umana fondamentale che fa molto più che riempire il nostro stomaco e alimentare il nostro corpo. Mangiare influisce su come ci sentiamo fisicamente, mentalmente ed emotivamente. Overeating, mangiare emotivamente o mangiare troppo poco possono tutti influenzare negativamente la nostra salute e il nostro benessere.

Mangiare è spesso un'esperienza positiva che è parte integrante di quasi ogni cultura. I nostri sentimenti riguardo al cibo e al mangiare sono influenzati da molti fattori, tra cui il nostro corredo evolutivo e genetico. Inoltre, siamo influenzati da ciò che mangiavano le nostre famiglie e da ciò che ci piaceva da bambini, dalle abitudini alimentari sociali dei nostri amici e delle altre persone con cui passiamo il tempo e da quali cibi sono preferiti in certe culture. Naturalmente ogni persona ha preferenze specifiche per vari gusti e consistenze.

I problemi alimentari sorgono quando il cibo viene usato come strategia di coping per gestire sentimenti negativi come ansia, noia o stress. Invece di affrontare le emozioni difficili in modi sani, i sentimenti vengono soffocati con il cibo, che ci fa sentire meglio - per un breve periodo.

Anche se mangiare emotivamente va bene ogni tanto, calmare le emozioni difficili con il cibo è una pratica pericolosa che può portare a tremendi sensi di colpa e rimpianti, che a loro volta innescano un'abitudine distruttiva di mangiare di più e più sentimenti di colpa. Mangiare non dovrebbe essere collegato alla vergogna, ma spesso lo è.

Con il tempo, i segnali naturali del corpo vengono ignorati e le persone possono perdere la capacità di valutare la pienezza e la fame.

Trattamento per il disordine alimentare

Molti centri di trattamento delle dipendenze e riabilitazioni offrono programmi su misura per il disordine alimentare. Il trattamento può aiutare gli individui ad imparare quali emozioni scatenano modelli alimentari malsani. Poi è possibile cambiare i modelli di pensiero negativi e le relazioni distruttive con il cibo.

Il trattamento per i disturbi alimentari può anche aiutare le persone ad imparare ad essere più attente, non in modo critico, ma prestando attenzione e imparando come si sente il corpo. Sviluppare una curiosità naturale e non giudicante su come il cibo influenza il corpo e la mente può aiutare le persone ad imparare ad allontanarsi dalle voglie.

Questo articolo è stato pubblicato in inglese 2016-10-30 10:33:23 e tradotto in Italiano nel 2021

I messaggi più recenti

I nostri articoli e comunicati stampa privati