Latest

Negligenza affluente

La società esprime grande preoccupazione per i bambini poveri e con pochi mezzi e per la maggiore probabilità che non abbiano accesso all'assistenza sanitaria e all'istruzione, o che si diano alla droga o al crimine in età adulta. Si presta meno attenzione ai figli di genitori benestanti che hanno la loro serie di problemi. La…

Legga di più

Che cos’è la terapia comportamentale dialettica?

La terapia comportamentale dialettica (DBT), sviluppata da Marsha Linehan, Ph. negli anni '80, è un tipo di terapia della parola originariamente progettata per persone ad alto rischio con tendenze suicide con diagnosi di disturbo borderline di personalità. Oggi, la DBT è usata per trattare le persone alle prese con una serie di emozioni complesse e…

Legga di più

Benefici dello yoga nel trattamento delle dipendenze

In termini generali, lo yoga è un esercizio che apporta benefici al corpo, alla mente e allo spirito attraverso l'integrazione di tecniche di respirazione, esercizi di rafforzamento, posture e meditazione. Ci sono molti tipi di yoga; tutti sono vantaggiosi. Sebbene lo yoga sia una pratica secolare, è una modalità di trattamento relativamente nuova nel campo…

Legga di più

Che cos’è la terapia comportamentale dialettica?

La terapia comportamentale dialettica (DBT), sviluppata da Marsha Linehan, Ph. negli anni '80, è un tipo di terapia della parola originariamente progettata per persone ad alto rischio con tendenze suicide con diagnosi di disturbo borderline di personalità. Oggi, la DBT è usata per trattare le persone alle prese con una serie di emozioni complesse e…

Legga di più
precedente
/
prossimo

Terapia sostitutiva: Methadone

Gli oppiacei, derivati dal papavero da oppio, sono una classe di droghe che comprende droghe illegali come l'eroina, nonché antidolorifici come idrocodone, ossicodone, morfina, fentanyl, codeina e molti altri. Tutte le droghe oppiacee hanno un enorme potenziale di abuso e dipendenza.

La dipendenza da oppiacei ha raggiunto proporzioni epidemiche negli Stati Uniti e nel mondo. Il NIDA (The National Institute on Drug Abuse), stima che gli oppiacei sono abusati da 26-34 milioni di persone nel mondo. Il numero di morti per overdose involontaria è aumentato. Il metadone è un'opzione di trattamento che offre speranza a molti individui dipendenti.

Cos'è il metadone e come si usa?

Anche se il metadone è una droga sintetica che condivide molte delle caratteristiche della morfina e di altre droghe oppioidi, colpisce il corpo in modo molto diverso bloccando certi recettori nel cervello. Di conseguenza, gli utenti non sperimentano la tipica, intensa scarica di euforia. La disintossicazione avviene più gradualmente, le voglie sono ridotte e le persone colpite sono in grado di evitare il processo di astinenza estremamente scomodo.

Il metadone viene somministrato quotidianamente e gli effetti durano da 24 a 36 ore. Il farmaco, rigidamente controllato negli Stati Uniti, è disponibile principalmente in speciali cliniche di metadone. È disponibile in forma di pillola o di liquido; non si usa per via endovenosa.

Il metadone non è una soluzione a breve termine, e il mantenimento del metadone a lungo termine tende a dare i risultati migliori. Il NIDA raccomanda almeno un anno intero di mantenimento del metadone. In alcuni casi, il mantenimento del metadone è necessario per diversi anni, o finché rimane il potenziale di ricaduta.

Decenni di ricerche da parte di enti come il Center for Disease Control (CDC), The Substance Abuse and Mental Health Services Administration (SAMHSA), The National Institute on Drug Abuse (NIDA), World Health Organization (WHO) e molti altri hanno indicato che la terapia di sostituzione con metadone è un trattamento efficace per la dipendenza da oppiacei. Il mantenimento del metadone è più efficace se accoppiato con consulenza sulle dipendenze.

Tuttavia, l'argomento rimane molto controverso e non tutti i professionisti della dipendenza vedono il trattamento con metadone in una luce positiva.

La controversia

Perché il metadone comporta un potenziale di abuso, alcuni credono che la terapia con metadone sia semplicemente scambiare una droga pericolosa con un'altra, perpetuando così la dipendenza. Tuttavia, i sostenitori del mantenimento del metadone sostengono che una dipendenza da oppiacei potenzialmente mortale viene scambiata con una droga sicura e controllata dal medico, minimizzando notevolmente il crimine e il rischio di morte per overdose. Il problema, dicono, è che la gravità dei sintomi di astinenza è troppo difficile per molti tossicodipendenti. Di conseguenza, impedire ai tossicodipendenti di ricevere il metadone impedisce loro di guarire.

Pesare i pro e i contro

Il mantenimento del metadone non è il migliore per tutti i tossicodipendenti e la decisione non dovrebbe essere presa alla leggera. Tuttavia, può essere una luce alla fine di un tunnel per molti individui che hanno lottato a lungo con la dipendenza da eroina o altre droghe oppiacee. È importante soppesare i pro e i contro e considerare i bisogni individuali e gli obiettivi del trattamento. Ecco alcune cose da considerare:

  • Le visite giornaliere in una clinica di metadone forniscono la struttura di cui molti hanno bisogno. Tuttavia, impegnarsi in visite regolari può essere difficile per persone occupate con un'agenda fitta di impegni.
  • La terapia regolare con il metadone aiuta molte persone dipendenti a sviluppare la tanto necessaria responsabilità.
  • La maggior parte delle persone dipendenti che entrano nel trattamento con il metadone riportano una salute migliore e una migliore capacità di affrontare gli stress della vita. Molti beneficiano della consulenza, che viene offerta nella maggior parte delle cliniche di trattamento con metadone.
  • Il metadone di solito costa meno dell'eroina o di altri farmaci oppioidi.
  • Come la maggior parte dei farmaci, il metadone è associato ad una varietà di effetti collaterali, tra cui sudorazione, aumento di peso, costipazione, nausea, sonnolenza, minzione frequente e cambiamenti nella libido. Tuttavia, i sintomi tendono ad essere relativamente lievi e di breve durata quando il farmaco viene assunto correttamente. Gli effetti collaterali gravi sono di solito un'indicazione che è necessario cambiare il dosaggio.
Questo articolo è stato pubblicato in inglese 2016-05-22 10:23:04 e tradotto in Italiano nel 2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I messaggi più recenti

I nostri articoli e comunicati stampa privati