Tipi di disturbi d’ansia

Anche se è più comune nelle società occidentali, l'ansia è un serio problema di salute che colpisce persone in tutto il mondo. Futurity Health and Medicine stima che l'ansia colpisce circa il 10% delle persone in Nord America, Australia, Nuova Zelanda ed Europa Occidentale, scendendo a circa l'8% in Medio Oriente e sic% in Asia.

Una certa quantità di ansia e preoccupazione è normale, ma l'ansia cronica e continua che interferisce con la vita quotidiana dovrebbe essere affrontata. Capire i vari tipi di ansia può aiutare, ma tenga presente che molte persone sperimentano più di un tipo.

Disordine d'Ansia Generalizzata è una forma comune di ansia caratterizzata da preoccupazione cronica ed esagerata, anche quando è evidente che non c'è una vera causa. Le persone con disturbo d'ansia generalizzato sono afflitte da una preoccupazione intensa e persistente che interferisce con la vita quotidiana, spesso su base giornaliera. La preoccupazione può riguardare una cosa minore come essere in ritardo per una riunione, ma presto diventa ingestibile. Questo tipo di ansia causa tipicamente irritabilità, difficoltà di concentrazione, irrequietezza, tensione muscolare, affaticamento e insonnia o altri problemi del sonno. È comune in tutti i gruppi di età, anche se colpisce più spesso le donne che gli uomini. Non è insolito che le persone si rivolgano a droghe o alcol per alleviare i sentimenti negativi causati dalla preoccupazione costante.

Disordine Ossessivo-Compulsivo (OCD) comporta pensieri indesiderati e ossessivi e comportamenti o rituali compulsivi o ripetitivi. Una persona con OCD può impegnarsi a contare, lavarsi le mani, pulire o pregare nel tentativo di tenere sotto controllo i sintomi. È comune per una persona con il disturbo controllare ripetutamente che una porta sia chiusa a chiave o che un forno sia stato spento. L'OCD spesso scatena un'intensa vergogna, che porta alla segretezza e rende il problema molto peggiore. Il disturbo ossessivo-compulsivo può manifestarsi in qualsiasi momento della vita, anche nella prima infanzia, anche se spesso si manifesta prima nell'adolescenza. I sintomi possono essere relativamente lievi, ma se interferiscono con la vita quotidiana o occupano più di un'ora al giorno, il disturbo dovrebbe essere trattato.

Disturbo di Panico è caratterizzato da episodi di paura intensa e paralizzante, tipicamente accompagnati da sintomi spaventosi come vertigini, dolore al petto, palpitazioni, intorpidimento o formicolio, nausea, respiro corto o sensazione di distacco o irrealtà. Una persona con disturbo di panico può essere convinta di morire o di impazzire. Gli attacchi di panico tendono a verificarsi all'improvviso e senza preavviso. Di solito raggiungono l'apice in circa 10 minuti e durano circa mezz'ora, lasciando la vittima completamente esausta. Alcune persone hanno attacchi di panico molto raramente, ma altre possono averli frequentemente - anche quotidianamente o più volte in un giorno. Questo disturbo può verificarsi a qualsiasi età, ma è meno comune nei bambini e negli anziani.

Post-Traumatic Stress Disorder (PTSD) si sviluppa dopo che una persona sperimenta o assiste ad un evento traumatico che ha minacciato la sua vita o quella di altri. Sebbene il PTSD sia spesso associato al combattimento, può essere causato da altre forme di trauma, tra cui aggressione sessuale o fisica, incidente, tortura o disastri naturali o causati dall'uomo. Una persona con il disturbo spesso prova orrore estremo o impotenza, rivivendo l'evento attraverso immagini spaventose o incubi. Può trasalire facilmente e può sperimentare insonnia o difficoltà di concentrazione o una sensazione di insensibilità e distacco da amici e familiari. Anche i ricordi dell'evento in TV o nei film possono scatenare panico, sudorazione o palpitazioni cardiache. È comune per chi soffre di PTSD provare depressione e altre forme di ansia e l'alcolismo è un problema serio per le persone con il disturbo. Le terapie per il PTSD e il trattamento stazionario per droghe e alcol sono utili per molti.

Disturbo d'Ansia Sociale (Fobia Sociale) è caratterizzato da un'ansia opprimente in situazioni sociali. Può riguardare una situazione specifica come parlare in pubblico o mangiare di fronte ad altre persone, o può essere più generale, verificandosi ogni volta che ci sono persone in giro. Le persone con fobia sociale hanno una paura tremenda di essere imbarazzate, derise o criticate, anche in situazioni molto ordinarie, o possono temere di essere giudicate o maltrattate in pubblico. Possono provare una varietà di sintomi angoscianti come arrossire, sudare, tremare, avere nausea o diarrea. La fobia sociale spesso inizia nell'infanzia e può essere scatenata da gravi atti di bullismo, ma può presentarsi in qualsiasi fase della vita senza una ragione chiara. Questo tipo di ansia può prendere un tributo enorme sul lavoro e sulle relazioni personali.

Fobie specifiche comportano una paura irrazionale di una certa situazione, oggetto o evento come vomitare, volare su un aereo, guidare, soffocare, tuoni, cani, uccelli, ragni o serpenti. Le sensazioni sono così sgradevoli che una persona con il disturbo può fare di tutto per evitare l'evento scatenante e può avere paura di lasciare la sicurezza di casa. Anche se chi ne soffre è consapevole che la paura non è razionale, non riesce a far sparire le sensazioni. Questo tipo di ansia è spesso collegato al disturbo di panico e una persona può sviluppare la fobia di avere un attacco di panico in un luogo pubblico.

Cercare un trattamento

Se soffre di ansia, i suoi sintomi possono essere notevolmente alleviati da consulenze, farmaci o trattamenti alternativi come lo yoga o la meditazione mindfulness per stress e ansia. Non aspetti, perché l'ansia può peggiorare e raramente va via da sola.

Se si rivolge a droghe e alcol per calmare i sintomi dell'ansia, o se sta lottando contro l'abuso di sostanze o la dipendenza, cerchi un trattamento per droghe e alcol o una riabilitazione il prima possibile.

Questo articolo è stato pubblicato in inglese 2017-05-07 19:49:48 e tradotto in Italiano nel 2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

11 − due =

I messaggi più recenti

I nostri articoli e comunicati stampa privati