Latest

Negligenza affluente

La società esprime grande preoccupazione per i bambini poveri e con pochi mezzi e per la maggiore probabilità che non abbiano accesso all'assistenza sanitaria e all'istruzione, o che si diano alla droga o al crimine in età adulta. Si presta meno attenzione ai figli di genitori benestanti che hanno la loro serie di problemi. La…

Legga di più

Che cos’è la terapia comportamentale dialettica?

La terapia comportamentale dialettica (DBT), sviluppata da Marsha Linehan, Ph. negli anni '80, è un tipo di terapia della parola originariamente progettata per persone ad alto rischio con tendenze suicide con diagnosi di disturbo borderline di personalità. Oggi, la DBT è usata per trattare le persone alle prese con una serie di emozioni complesse e…

Legga di più

Benefici dello yoga nel trattamento delle dipendenze

In termini generali, lo yoga è un esercizio che apporta benefici al corpo, alla mente e allo spirito attraverso l'integrazione di tecniche di respirazione, esercizi di rafforzamento, posture e meditazione. Ci sono molti tipi di yoga; tutti sono vantaggiosi. Sebbene lo yoga sia una pratica secolare, è una modalità di trattamento relativamente nuova nel campo…

Legga di più

Che cos’è la terapia comportamentale dialettica?

La terapia comportamentale dialettica (DBT), sviluppata da Marsha Linehan, Ph. negli anni '80, è un tipo di terapia della parola originariamente progettata per persone ad alto rischio con tendenze suicide con diagnosi di disturbo borderline di personalità. Oggi, la DBT è usata per trattare le persone alle prese con una serie di emozioni complesse e…

Legga di più
precedente
/
prossimo

Uso di marijuana

La marijuana è un argomento controverso e ci sono opinioni contrastanti sulla sua sicurezza e sul suo potenziale di dipendenza. Alcuni pensano che la droga sia innocua mentre altri credono che sia una sostanza pericolosa che dovrebbe essere evitata a tutti i costi.

Di solito l'uso di marijuana è legale e accettabile solo quando viene usata per alleviare certe condizioni mediche come epilessia, sclerosi multipla, glaucoma o HIV/AIDS.
In ogni caso, la marijuana è una droga e l'abuso di qualsiasi droga crea certe conseguenze negative. Le complicazioni aumentano significativamente quando l'uso di marijuana inizia durante gli anni dell'adolescenza.

  • La marijuana è la droga più comunemente abusata da adolescenti e giovani adulti.
  • Circa una persona su sei che inizia a usare marijuana da adolescente diventerà dipendente. Più giovane è la persona al momento del primo uso, più alto è il potenziale che si verifichi la dipendenza.
  • La marijuana influenza l'attenzione, l'apprendimento e la memoria, spesso durando molto tempo dopo che gli effetti primari della droga si sono esauriti.
  • Le persone che iniziano a usare marijuana negli anni dell'adolescenza mostrano generalmente un QI più basso rispetto ai non consumatori.
  • L'uso di marijuana è associato a un rendimento scolastico inferiore e a una maggiore probabilità di abbandonare la scuola. Spesso la marijuana impedisce ai giovani di completare la loro istruzione o di raggiungere il loro pieno potenziale.
  • Uno sballo da marijuana compromette i tempi di reazione e influisce su equilibrio, coordinazione motoria e giudizio.
  • Malattie mentali come depressione, ansia e PTSD (disturbo post-traumatico da stress) sono enormi fattori di rischio per la dipendenza, specialmente per adolescenti e giovani adulti.
  • La marijuana calma i sentimenti di tristezza e ansia, ma diventa una trappola pericolosa quando si instaura la tolleranza e si richiede più droga per alleviare sentimenti negativi, stress e tensione.
  • L'uso di marijuana spesso porta ad altre dipendenze, tra cui alcol o cocaina. Per gli adolescenti e i giovani adulti, le dipendenze co-occorrenti sono più prevalenti quando sono presenti malattie mentali.
  • I giovani dipendenti da marijuana tendono a perdere interesse in altri aspetti della vita mentre sono sempre più controllati dalla droga. Mancano di motivazione e tendono ad avere una scarsa vita sociale. Spesso ristagnano nel loro processo di maturazione e rimangono "infantili".
  • Come altre dipendenze, la dipendenza da marijuana è una malattia progressiva che tende a peggiorare nel tempo.
  • I consumatori di marijuana spesso minimizzano la loro dipendenza o giustificano l'uso della droga perché "altre droghe sono molto peggio". Anche se questo viene fatto di solito per lealtà, amore o responsabilità, l'abilitazione permette alla persona dipendente di rimandare le conseguenze negative, il che alla fine ritarda il tanto necessario trattamento precoce.
  • L'astinenza dalla marijuana è impegnativa e scomoda, ma non pericolosa per la vita. È improbabile che i dipendenti da marijuana vadano in overdose e muoiano.
  • L'astinenza da marijuana è molto simile a una grave astinenza da nicotina. Anche se di solito è meno pronunciata rispetto a droghe come alcol, oppiacei o benzodiazepine, l'astinenza è spesso associata a sintomi spiacevoli come insonnia, irritabilità, sbalzi d'umore, depressione, mal di testa, ansia e voglie.
  • In alcuni casi di dipendenza grave, l'astinenza da marijuana può causare sintomi pericolosi o spiacevoli come paranoia o attacchi di panico.

Trattamento di adolescenti dipendenti dalla marijuana

Utilizziamo un approccio unico e altamente individualizzato per trattamento della dipendenza da marijuana di adolescenti e giovani adulti.

Offriamo un trattamento esclusivo e completo e un programma altamente individualizzato su misura per i bisogni particolari di ogni cliente. Il trattamento ruota intorno a due punti centrali:

  1. Individuiamo le cause sottostanti alla dipendenza, che possono essere psicologiche, fisiche, biochimiche, spirituali o sociali.
  2. Forniamo ad adolescenti e giovani adulti gli strumenti per aiutarli a raggiungere la libertà a lungo termine dalla dipendenza dalla marijuana e da altre sostanze o comportamenti che creano dipendenza.

Anche se il trattamento varia a seconda dei bisogni di ogni cliente, i piani di trattamento generalmente condividono elementi comuni:

  • Una valutazione completa, eseguita subito dopo l'arrivo, include una valutazione psichiatrica completa e un esame fisico. Ogni cliente viene anche sottoposto a test biochimici approfonditi supervisionati dal nostro specialista in medicina ortomolecolare.
  • Un programma nutrizionale personalizzato, che include vitamine, aminoacidi e micronutrienti, viene sviluppato in base ai risultati dei test biochimici. Ristabilire l'equilibrio biochimico è una priorità assoluta per i giovani consumatori di marijuana. Squilibri significativi causano voglie, stress, ansia, insonnia e depressione, che rendono difficile il recupero a lungo termine quando gli squilibri non vengono corretti.
  • Ogni cliente lavora a stretto contatto con un terapeuta esperto in dipendenze, specializzato nel trattamento e recupero di giovani consumatori di marijuana.
  • Oltre alla consulenza sulle dipendenze, i giovani clienti possono anche beneficiare di incontri di gruppo o altre terapie supplementari come l'allenamento di fitness, riflessologia o agopuntura.
  • I giovani clienti risiedono in alloggi sicuri e confortevoli dove, con la guida di un terapeuta, mantengono un programma giornaliero e partecipano ad attività come la spesa e la pianificazione dei pasti.
  • Un recupero efficace richiede che i giovani tossicodipendenti sviluppino vite significative con struttura e responsabilità. I giovani clienti imparano (o re-imparano) importanti abilità di vita in un ambiente solidale e non giudicante che favorisce un cambiamento positivo.
  • Con la guida e il sostegno di un mentore, ogni giovane cliente sviluppa un piano di trattamento dettagliato che facilita la transizione e riduce lo stress mentre il cliente passa dall'ambiente terapeutico alla sua vita normale.
  • I membri della famiglia sono fortemente incoraggiati a partecipare ad un programma familiare di due giorni durante il trattamento.

Se è preoccupato che il suo adolescente o giovane adulto possa essere dipendente dalla marijuana, parli con un medico o un terapista o ci chiami direttamente. Insieme affronteremo il problema in un ambiente premuroso e di supporto.

La vera sfida nel trattamento della dipendenza da marijuana è rimanere fermi dopo la fine del trattamento. Il nostro piano completo di aftercare fornisce supporto e abilità per affrontare i problemi quotidiani. Aiutiamo i giovani adulti ad imparare a gestire le difficoltà e i fattori scatenanti che possono provocare un ritorno all'uso di droga.

Questo articolo è stato pubblicato in inglese 2015-05-25 20:47:05 e tradotto in Italiano nel 2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I messaggi più recenti

I nostri articoli e comunicati stampa privati