Vivere con uno stacanovista

Diverse persone passano gran parte del loro tempo a lavorare, spesso il motivo è semplicemente una grande passione e dedizione per una determinata professione, ma in alcuni casi si può sviluppare una vera e propria dipendenza dal lavoro e le persone affette sono conosciute come stacanovisti.

Un workaholic è una persona che è dipendente dal lavoro e che continua a lavorare compulsivamente anche a spese della famiglia, degli amici, del riposo, della salute personale, del tempo libero e di altre attività non lavorative. Come la maggior parte delle altre dipendenze, i workaholic sono costretti a impegnarsi nel comportamento a prescindere dalle conseguenze negative.

A differenza della dipendenza da droghe o alcol, però, il workaholism non porta alcuno stigma sociale e la gente considera la dipendenza da lavoro una dipendenza "sicura". Infatti il duro lavoro, anche quando è compulsivo, è ammirato e premiato dalla società e dal mondo in generale. Il disturbo non si limita alle posizioni retribuite, e anche casalinghe, studenti o persino volontari possono diventare dipendenti dal lavoro. Secondo Forbes Magazine, l'educazione, il sesso e lo stato civile non sono fattori, anche se i genitori hanno più probabilità di essere stacanovisti rispetto alle persone senza figli.

Workaholic o Hard Worker: Qual è la differenza?

Tenga presente che c'è una differenza tra un maniaco del lavoro e un gran lavoratore. Un hard worker è in grado di mantenere un sano equilibrio tra il lavoro e gli altri aspetti della vita, a differenza di un workaholic, che è continuamente ossessionato dal lavoro e non riesce a fermarsi. Se un workaholic non riesce a lavorare, può soffrire di attacchi di panico, ansia, depressione o insonnia.

Gli stacanovisti scelgono il lavoro rispetto al tempo con la famiglia o gli amici, compresi gli eventi sociali o familiari programmati, anche quando il compito non richiede quel livello di attenzione. Non riescono a rilassarsi nemmeno quando sono a casa perché sono costantemente connessi al cellulare, all'email o agli sms a tutte le ore del giorno e della notte. La linea tra il tempo di lavoro e il tempo non lavorativo si confonde.

Le dipendenze da lavoro sono dure per le relazioni

Se il suo partner o familiare è dipendente dal lavoro, sa che il disturbo è estremamente duro per le relazioni. Potrebbe essere stanco di fare il secondo incomodo per il lavoro, o di trovare scuse per la persona amata che lavora. Può sentirsi solo, arrabbiato, geloso o risentito; e può essere etichettato come giudicante, lamentoso, bisognoso o antipatico. I maniaci del lavoro sono spesso in negazione riguardo al disturbo. Possono affermare che il lavoro è estremamente impegnativo o che lavorano per adempiere ad obblighi finanziari, anche quando il lavoro compulsivo è ovviamente autoimposto. Trovano molto difficile delegare il lavoro ad altre persone.

Lavorare troppo fa male alla salute

L’eccessivo lavoro nuoce non solo al fisico ma anche alla mente. Ritmi lavorativi instabili portano a forti situazioni di stress, e al giorno d’oggi la realtà lavorativa è cambiata, con aspettative sempre più elevate, carico di lavoro eccessivo e orari prolungati. Con delle buone e sane abitudini però è possibile uscire da questa routine non salutare.

Avere a che fare con membri della famiglia stacanovisti

Come altri disturbi da dipendenza, sta al suo amico o familiare dipendente dal lavoro ammettere il problema e prendere la decisione di cambiare o cercare aiuto, possibilmente sotto forma di trattamento della dipendenza o riabilitazione. Tuttavia, ci sono strategie che possono aiutarla ad affrontare il problema:

  • Non si biasimi; non ha causato lei la dipendenza dal lavoro e non è colpa sua.
  • Continui con le sue attività regolari e non permetta che il problema le impedisca di godersi la vita.
  • Cerca una consulenza se ti senti sopraffatto da sentimenti di rabbia e dolore, o parla con un amico fidato o un membro della famiglia.
  • Va bene far sapere al maniaco del lavoro come il problema ti sta influenzando, ma non fare l'errore di pensare di poter cambiare la persona.
  • Non tormentare o persuadere la persona amata che lavora. Non funziona e probabilmente peggiorerà le cose.
  • Trovi modi sani per esprimere la sua rabbia e risentimento e non si tenga dentro i suoi sentimenti. Per esempio, sfoghi i suoi sentimenti in un diario privato o scriva una lettera al suo amico o familiare dipendente dal lavoro, e poi distrugga la lettera.
  • Non si impegni in attività che permettono la dipendenza e impediscono alla persona dipendente dal lavoro di affrontare le conseguenze delle sue azioni. Non pianifichi il suo programma intorno al dipendente dal lavoro e non metta la sua vita in attesa. Per esempio, non aspetti la cena o cancelli le attività programmate.
Questo articolo è stato pubblicato in inglese 2016-03-02 12:58:02 e tradotto in Italiano nel 2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

16 + undici =

The newest posts

Our private articles and press releases