Latest

Negligenza affluente

La società esprime grande preoccupazione per i bambini poveri e con pochi mezzi e per la maggiore probabilità che non abbiano accesso all'assistenza sanitaria e all'istruzione, o che si diano alla droga o al crimine in età adulta. Si presta meno attenzione ai figli di genitori benestanti che hanno la loro serie di problemi. La…

Legga di più

Che cos’è la terapia comportamentale dialettica?

La terapia comportamentale dialettica (DBT), sviluppata da Marsha Linehan, Ph. negli anni '80, è un tipo di terapia della parola originariamente progettata per persone ad alto rischio con tendenze suicide con diagnosi di disturbo borderline di personalità. Oggi, la DBT è usata per trattare le persone alle prese con una serie di emozioni complesse e…

Legga di più

Benefici dello yoga nel trattamento delle dipendenze

In termini generali, lo yoga è un esercizio che apporta benefici al corpo, alla mente e allo spirito attraverso l'integrazione di tecniche di respirazione, esercizi di rafforzamento, posture e meditazione. Ci sono molti tipi di yoga; tutti sono vantaggiosi. Sebbene lo yoga sia una pratica secolare, è una modalità di trattamento relativamente nuova nel campo…

Legga di più

Che cos’è la terapia comportamentale dialettica?

La terapia comportamentale dialettica (DBT), sviluppata da Marsha Linehan, Ph. negli anni '80, è un tipo di terapia della parola originariamente progettata per persone ad alto rischio con tendenze suicide con diagnosi di disturbo borderline di personalità. Oggi, la DBT è usata per trattare le persone alle prese con una serie di emozioni complesse e…

Legga di più
precedente
/
prossimo

Workaholism: Vita fuori equilibrio

Nel mondo moderno e industrializzato si ammira il duro lavoro e le persone che dimostrano un alto livello di impegno per il successo sul posto di lavoro sono spesso molto acclamate. Tuttavia, una spinta compulsiva al lavoro può essere dannosa quanto altri disturbi comportamentali come il gioco d'azzardo compulsivo, mangiare o lo shopping.

Il termine "workaholism", coniato da uno psichiatra americano nel 1971, descrive un bisogno di lavorare che diventa così opprimente da interferire con la famiglia, la vita sociale e la salute. Gli studi indicano che l'orario di lavoro è aumentato costantemente negli ultimi due decenni, con molte persone che lavorano regolarmente più di 60 ore a settimana. Secondo "Psychology Today", il problema è particolarmente pronunciato negli Stati Uniti e in Canada. La tecnologia non ha reso più facile disconnettersi dal lavoro, molte persone sono "online" 24/7.

Il workaholism può manifestarsi in ansia, irritabilità e depressione, oltre a problemi fisici come esaurimento, una maggiore incidenza di raffreddori e influenza, pressione alta, problemi di stomaco, dolori muscolari e articolari, mal di testa e disturbi cardiaci o renali. Poiché tendono ad ignorare la loro salute e a lavorare fino all'esaurimento, i maniaci del lavoro tendono ad avere un alto tasso di assenteismo per malattia pur essendo "connessi" essendo online con un tablet o uno smartphone.

Che cos'è il maniaco del lavoro?

Gli studi indicano che nonostante le lunghe ore di lavoro, i maniaci del lavoro non sono più efficaci delle persone che fanno orari ragionevoli. Anche se possono essere più ricchi del lavoratore medio, lavorare così tante ore significa meno tempo per spendere i loro soldi duramente guadagnati. Di conseguenza, la soddisfazione sul posto di lavoro è diminuita. Distaccarsi dal lavoro è stato reso più difficile dalla tecnologia.

Gli esperti ritengono che per molti lavoratori le abitudini lavorative malsane abbiano radici nell'infanzia. Per esempio, una persona può diventare un maniaco del lavoro nel tentativo di compiacere un genitore che controlla. I bambini che crescono nella povertà possono diventare stacanovisti ("Non sarò mai più povero!"). Come altre dipendenze, gli stacanovisti possono usare il lavoro come rifugio temporaneo da battaglie interiori come ansia e depressione. Molti lavoratori compulsivi lottano con ADHD (Attention Deficit Hyperactivity Syndrome) non diagnosticata.

Segni di Workaholism

Se teme che la sua vita lavorativa sia fuori equilibrio, consideri i seguenti segni e sintomi. I maniaci del lavoro spesso:

  • Lavorano più di quanto previsto in origine. Per esempio, un workaholic può pianificare di lavorare 30 minuti, poi finisce per rimanere al lavoro due o tre ore in più.
  • Tipo lavora nei fine settimana e la sera.
  • Controlla spesso lo smartphone, anche durante il "tempo libero" e i pasti.
  • Pensa a modi per liberare più tempo per lavorare.
  • Fa fatica a delegare compiti ad altri.
  • Mancare di usare i giorni di vacanza guadagnati o altro tempo libero.
  • Sperimenta spesso un grande piacere nel fare il lavoro, seguito da sentimenti di ansia o di colpa.
  • Ingnore gli avvertimenti di amici, familiari o colleghi di lavoro.
  • Lavora durante i pasti serali o il tempo per la famiglia.
  • Saltare il pranzo o le pause regolarmente programmate.
  • Limitare le amicizie a persone che capiscono l'importanza del lavoro.
  • Disprezzare le persone che non danno la massima priorità al lavoro.
  • Volontario per completare compiti per colleghi che non hanno tempo.
  • Pensare a piani per il giorno successivo mentre si è a letto la sera.
  • Utilizzare droghe (su prescrizione) e alcol per aumentare la vigilanza e per "calmarsi" prima di andare a dormire.

I maniaci del lavoro possono migliorare?

Con il trattamento, i maniaci del lavoro possono imparare ad equilibrare il lavoro con altri aspetti della vita. Tuttavia, il workaholism è molto simile a qualsiasi altra dipendenza; migliorare richiede lavoro e impegno. I maniaci del lavoro, che spesso sono in negazione riguardo al problema, devono esaminare attentamente il loro atteggiamento verso il lavoro e il motivo per cui continuano a lavorare compulsivamente nonostante le minacce alla famiglia, alla vita sociale e alla salute.

Un terapeuta esperto può aiutare un lavoratore compulsivo ad imparare ad essere più efficace e a realizzare di più in meno tempo. I lavoratori compulsivi imparano abilità di problem solving, tecniche di rilassamento, auto-cura e sviluppo di un programma di esercizio regolare. Terapia familiare può aiutare i workaholic a riconnettersi con i propri cari e a reimparare a divertirsi. C'è un detto che vale per molte persone: "Nessuno sul letto di morte ha mai detto che avrebbe voluto lavorare di più".

Questo articolo è stato pubblicato in inglese 2016-01-21 15:10:13 e tradotto in Italiano nel 2021

I messaggi più recenti

I nostri articoli e comunicati stampa privati